PROGRAMMA

Premessa

Non possiamo pretendere che le cose cambino, se continuiamo ad eleggere le stesse persone che continuano a fare le stesse cose.

Più che un programma elettorale, il nostro è un vero e proprio piano d’azione al fine di raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati di realizzare per Cavallasca

 

unione dei comuni

Dobbiamo avere la capacità e il coraggio di ragionare in prospettiva

_Effettuazione di un Processo informativo alla cittadinanza che spieghi con chiarezza e semplicità i vantaggi derivanti da un eventuale unione con uno o più Comuni limitrofi in termini di miglioramento dei servizi offerti e di moderazione delle tasse locali a breve e lungo termine

_Modifica dello Statuto del Comune di Cavallasca al fine di rendere operativo lo strumento del referendum consultivo

_Individuazione di uno o più Comuni coi quali indire un referendum co-partecipato promuovente l’Unione

_Effettuazione del Referendum consultivo in linea con quanto deciso dalla Regione Lombardia cui spetta l’ultima parola in merito

_Indicazione dettagliata della potenziale riduzione delle imposte locali

_Tutto ciò nella assoluta Salvaguardia dei posti di lavoro del personale impiegato nel Municipio e dei loro diritti acquisiti

 

servizi sociali

Un paese a misura di famiglia, capace di rispondere con servizi di eccellenza indirizzati ai più piccoli, ai ragazzi, ai genitori, ai nonni e, particolarmente, ai meno fortunati di noi

_Migliorare il servizio di assistenza alla famiglia (progetto famiglia) attraverso agevolazioni economiche per i nuclei familiari in difficoltà, per quelli numerosi e per le coppie giovani, coordinando le iniziative con altri enti (es. la parrocchia)

_Potenziare i servizi per gli anziani ricorrendo al volontariato per quanto concerne eventuali servizi a domicilio (es. medicinali); mantenimento degli spazi ricreativi oggi esistenti, fornitura di supporto alle Associazioni Nonni Civici e Meno Giovani

_Più attenzione alle necessità dei portatori di handicap eliminando, nel limite del possibile, le barriere architettoniche presenti e creando parcheggi riservati alle persone diversamente abili

_Consulenza gratuita in materia giuridica, fiscale, di lavoro, di integrazione e di aggregazione per nuovi residenti ed immigrati, accorpando fra loro anche servizi esistenti (Sportello lavoro)

_Supportare e promuovere il volontariato in tutte le sue forme

_Corsi di primo soccorso, disostruzione pediatrica ed uso del defibrillatore

_Promozione di campagne di informazione e prevenzione di stili di vita sani (alimentazione, sicurezza)

_Potenziamento servizi doposcuola con particolare attenzione ai disturbi dell’apprendimento

 

viabilità e trasporti pubblici

Obiettivo: rendere più facilmente raggiungibili l’Ospedale Sant’Anna e la Stazione Nord di Grandate

_Coinvolgimento dei paesi limitrofi ugualmente interessati a questo problema, al fine di esercitare pressioni sugli organi competenti, affinché la linea c74 venga prolungata fino all’Ospedale S.Anna e alla Stazione Nord di Grandate

_In alternativa, studio di fattibilità di un collegamento (bus navetta), da Cavallasca all’ospedale S.Anna e alla Stazione Nord di Grandate

_Accorgimenti tecnici per ridurre la velocità del traffico in transito sulla via per San Fermo e maggiori controlli con eventuale installazione di apparecchiature elettroniche

_Promozione dell’educazione stradale ai giovani

_Attraverso ditte specializzate, installazione a costo zero sul territorio comunale delle colonnine di ricarica di auto e moto elettriche, in una piena attenzione verso l’ambiente

_Nuova e diversa regolamentazione dei parcheggi di via Dunant, al fine di agevolare la sosta per coloro i quali si recano negli ambulatori e in Municipio

 

ambiente

Costruiamo insieme una Cavallasca vivibile per noi e per le generazioni future

_Migliorare la collaborazione con San Fermo della Battaglia per l’utilizzo comune della Piattaforma ecologica a condizioni ragionevoli

_Continuare ad inseguire l’obiettivo di aumentare il livello di differenziazione della raccolta dei rifiuti, con finalità impatto zero

_Accelerare il piano di manutenzione, ammodernamento e parziale rifacimento della rete idrica e della fognatura, al fine di ridurre le perdite

_Valorizzazione di Villa Imbonati e del suo splendido Parco, migliorare e manutenere l’arredo urbano (panchine, cestini per i rifiuti, punti di raccolta per gli escrementi di animali domestici) e rafforzare il controllo delle trasgressioni

_Promuovere l’utilizzo dell’energia alternativa

_Rafforzare il controllo per la pulizia e il decoro urbano

_Creazione di orti comunali in località Olcellera ove i cittadini che ne facciano domanda, possano coltivarvi gratuitamente ortagg

 

scuola

La scuola è l’istituzione fondamentale per la formazione dei nostri giovani che sono la speranza per un’Italia migliore

_Individuazione di soluzioni atte a sviluppare la struttura esistente in considerazione della prevista futura crescita della popolazione in funzione delle nuove unità abitative

_Attenzione al dialogo, alla collaborazione ed alla partecipazione per favorire il diritto all’istruzione

_Risoluzione dell’annoso problema del trasporto degli alunni presso la scuola media di San Fermo della Battaglia: agevolazione di costi e comodità di trasporto

_Premiazione degli alunni meritevoli della scuola secondaria attraverso un riconoscimento ufficiale, distribuito indipendentemente dal tipo di scuola che essi frequentano (statale o paritaria)

_Monitoraggio dell’attività educativa, con promozione del comodato d’uso di libri di testo e l’utilizzo di mezzi formativi tecnologicamente all’avanguardia

_Mantenimento del “dopo scuola” comunale, utile ai genitori che lavorano

_Assistenza alle famiglie nel momento della scelta del percorso formativo dei figli

_Promozione di attività ricreative e culturali per i ragazzi nel periodo estivo

_Promozione di educazione civica ed educazione stradale

_Interventi a supporto di alunni con problemi di apprendimento

 

cultura

In un paese senza cultura muore la curiosità per ciò che non si conosce, base per una convivenza aperta, costruttiva e solidale

_Biblioteca: ulteriore potenziamento dell’offerta

_Iniziative culturali con eventi e rappresentazioni ad opera di operatori del settore, e spazio alle Associazioni e/o gruppi culturali già presenti sul territorio mediante il patrocinio gratuito

_Incontri programmatici per la terza età su temi dedicati

_Iniziative di coinvolgimento dei giovani mediante manifestazioni cinematografiche, musicali, specificatamente rivolte a loro

_Incremento del numero degli abbonati alle newsletter della biblioteca

_Promozione dell’apertura al pubblico di Villa Imbonati, con le sue bellezze, per iniziative e manifestazioni culturali pubbliche o private, anche a pagamento

 

attività associativa e volontariato

Il volontariato è l’espressione civile più alta della solidarietà e della prossimità

Lo sport è un potente mezzo d’inclusione

_Coordinamento tra l’Assessorato per i Servizi Sociali e il volontariato sociale

_Promozione della partecipazione dei giovani al volontariato, anche in stretta collaborazione con la parrocchia

_Ridefinire la convenzione con il Gruppo Sportivo con l’obiettivo della reciproca soddisfazione

_Collaborazione con la Protezione Civile coinvolgendo attivamente

la popolazione nelle attività

 

sicurezza

La tranquillità e la sicurezza dei cittadini sono valori imprescindibili al fine di ottenere una buona qualità della vita

_Controllo del territorio anche in collaborazione con altri Comuni

_Favorire l’autocontrollo del territorio, in coordinazione con la Polizia Locale ed Istituti di Vigilanza privati, coi quali il Comune si farà garante nella stipula di eventuali contratti da parte dei residenti

_Coadiuvare, sostenere ed aiutare la Polizia locale nel normale e gravoso svolgersi della propria attività di controllo

_Portare alla massima efficienza le telecamere di sorveglianza già installate sul territorio

in coordinazione con le Forze dell’Ordine

 

urbanistica e lavori pubblici

Il PGT esistente ha eliminato la possibilità di sviluppare il settore turistico.

Dobbiamo rimediare a questo errore promuovendo uno sviluppo urbanistico che miri al raggiungimento di questo obiettivo per creare nuovi posti di lavoro

_Sostegno e promozione del settore agrituristico e di bed and breakfast

_Creazione di percorsi pedonali e ciclabili

_Creazione di un servizio igienico nel parco di Villa Imbonati

_Manutenzione della rete stradale con continuità e non solo a ridosso dei momenti elettivi

_Dopo attenta verifica della idoneità della struttura viabilistica ora esistente verso l’Ospedale Sant’Anna, nuovo studio di fattibilità di una strada alternativa alla via Per Montano ad alla via Parini come già a suo tempo fatto dell’Arch. Secchi, primo redattore del PGT ora in vigore, ma successivamente scomparso all’atto dell’approvazione del PGT

_Applicazione del Piano di Governo del Territorio, mantenendo il suo aspetto strategico, in termini di blocco della cementificazione selvaggia, ma promuovendo altresì la riqualificazione in chiave energetica degli edifici già esistenti, anche con concessioni percentuali di cubatura

_Avvio di uno studio di fattibilità per l’individuazione di nuove aree pubbliche

 

attività imprenditoriale

Creare uno scenario prospettico favorevole ad attirare investimenti e ad incrementare le attività esistenti sul territorio

_Promozione del turismo in Cavallasca, favorendo le strutture ricettive ed il loro sviluppo,

nonché i siti di interesse storico

_Adeguamento del PGT per agevolare la creazione e/o ampliamento di iniziative produttive, agrarie e terziarie, con particolare attenzione al settore agrituristico

_Consulenza tecnica ed economica professionale gratuita ai giovani che intendano iniziare

un’attività imprenditoriale

_Maggior coinvolgimento degli imprenditori locali in supporto a quelle decisioni

del Consiglio Comunale che possano avere un impatto sulla loro attività: creare un dialogo permanente con gli stessi

amministrazione comunale

Dare risposte quotidiane ai problemi concreti, lavorando “in strada” fra la gente rendendo il Municipio “di vetro”, cioè aperto e trasparente a tutti i cittadini.

Niente più decisioni “calate dall’alto” e all’improvviso

_Valorizzazione delle risorse umane presenti = + meritocrazia

_Rendere operativo lo strumento Referendario con riforma dello Statuto cavallaschino

_Aggiornamento periodico dello Statuto del Comune adeguandolo alla realtà in perenne mutazione

_Rifacimento del sito Internet del Comune nella forma e nei contenuti rendendolo

facilmente consultabile

_Installazione di un pannello elettronico di informazione all’inizio di via Dunant

_Nuovo Bollettino Comunale, in forma digitale e cartacea, come strumento informatico

di dialogo con i cittadini ed informazione ordinaria e straordinaria

_Creazione di un clima di trasparenza sull’operato del Sindaco, del Consiglio Comunale e dell’Amministrazione Comunale ( Municipio di vetro), anche attraverso la concessione (previa richiesta autorizzata), della registrazione audio e video delle sedute del Consiglio Comunale

_Creazione di un Internet Point, in prossimità del Municipio con accessibilità al wifi diurna illimitata (previa richiesta autorizzata di fornitura di username e password)

_Rafforzare la collaborazione con altri Comuni per tutti i servizi di competenza

_Promuovere l’utilizzo dell’Internet per quanto concerne le pratiche burocratiche e il pagamento tramite home-banking di cartelle, bollette ed altri oneri, alleggerendo il lavoro del personale del Comune

 

 

Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Blog di informazione locale