Il Governo abolisce i ‘buoni lavoro’ che lui stesso aveva introdotto

Per poter eliminare i voucher (cheil Governo stesso aveva introdotto) e quindi ridare vita al mercato del lavoro ora morto e defunto, i nostri governanti avrebbero dovuto togliere al lavoratore dipendente almeno 15 giorni di ferie all’anno, la 14° non meritoria, metà dei permessi retribuiti (i cosiddetti ROL) e rivedere la lunghezza del periodo in cui una donna gravida può restarsene a casa retribuita e maturando ferie.
I voucher altro non erano se non un vaccino a tutte queste regalie degli anni 60 e 70 che oggi, in un mercato globalizzato e spietato, non hanno più ragione di essere.
…Ma quale politico può andare dal popolino a fare questo bel discorsetto con la speranza di venire eletto?
Nessuno.  🙁
Quindi teniamoci la CGIL, le sue cazzate che affossano tutta una Nazione, e continuiamo a comprare merce cinese, dove dei voucher per tentare di restare sul mercato, non hanno certo bisogno.

 

Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
Print Friendly, PDF & Email