Stamattina sono stati installati altri tre dossi in Cavallasca, per la precisione in via per Montano, catapultando san Fermo della battaglia al primo posto al mondo per numero di dossi rallentatori, molti dei quali, a nostro avviso, non a norma, perchè aggiranti la legge.
Cosa possiamo dire su questa mania che ha tutte le caratteristiche di un disturbo della personalità?

Forse intende il nostro sindacone entrare nel guiness dei primati, perchè ha capito che coi dossi riesce a essere sempre al centro dell’attenzione della provincia, tirandosi dietro il consenso di una cospicua fetta di cittadini, che non hanno problemi a viaggiare sulle proprie strade con lo stesso confort di un africano su di una pista non asfaltata del centro della Nigeria?
Mah!

Noi consideriamo i dossi, in questa quantità e di queste altezze, un pericolo per gli automobilisti e in special modo per i motociclisti, oltre che ad un chiaro sperpero di denaro pubblico.
Rompono le trasmissioni e le sospensioni delle auto.
Le auto sportive pestano l’avantreno con troppa facilità perchè i dossi sono troppo alti.
Non tutti a San Fermo possono permettersi un suv e le auto sportive basse da terra sono ormai da mettere al bando.

E la prossima auto che compreremo sarà un’altra suv, alta da terra, mastodontica e con costose sospensioni ad aria.
“vuoi mettere il gusto di non rallentare oltre il dovuto quando viaggi sulle tue strade e, passando sopra uno degli innumerevoli dossi, estrarre con incommensurabile soddisfazione il dito medio ?”

vittorio belluso

Mi Piace(12)Non Mi Piace(7)
Print Friendly, PDF & Email