L’articolo a tutta pagina di oggi de ‘La Provincia’, merita la nostra attenzione.

Personalmente mi lascia alquanto perplesso questo comportamento da parte del nostro sindaco, che pare più calato nei pani di uno sceriffo americano che in quelli di un semplice sindaco italiano di oggi.
Bene, anzi benissimo, che vengano multati i comportamenti scorretti e pericolosi degli automobilisti, un po’ meno – secondo il nostro modesto parere- che a questo specifico fatto venga data artificialmente enfasi, quasi a voler dire: “questo è il mio territorio e su questo territorio la legge sono io!”.
Eh si, perchè la giornalista, tale notizia, non puo’ averla avuta se non dal diretto interessato, evidentemente desideroso di finire a tutta pagina sul quotidiano locale, alla voce:”cintura”.

Secondo noi sarebbe stato più elegante mantenere un profilo più basso, senza specificare che l’elargitore della contravvenzione fosse il sindaco in persona, e ciò a testimoniare che la funzione di controllo sul nostro territorio viene esercitata sempre e comunque, perchè abbiamo degli ottimi vigili, (il cui lavoro così ne esce sminuito), che già fanno egregiamente il proprio mestiere.
Ben venga quindi che sindaco (o consiglieri comunali) li coadiuvino, ma che bisogno c’è di proclamarlo ai 4 venti?
Non è che il nostro amico Pierluigi sia diventato un po’ smargiasso?

vittorio belluso

Mi Piace(14)Non Mi Piace(5)
Print Friendly, PDF & Email