Fermate Quest’uomo!

Nell’indifferenza generale, sta per accadere che le lobby che comandano in USA, stanno per attaccare la Siria (con l’accusa costruita dell’uso di gas nervino usato sulla popolazione civile da parte di Assad).
Trump, in questo, non è molto dissimile dal suo predecessore, e da tutti gli altri predecessori, burattini nelle mani dei grandi gruppi capitalistici, in grado di eleggerti o di farti fare la pelle se non vai loro più a genio a loro piacimento ed in qualunque momento.
Inghilterra e Francia, da perfette lacchè del padrone Stati Uniti quali sono sempre state, si affiancheranno.
Lo scopo è rompere l’asse che si è creato fra Assad e Putin, e mettere le mani sugli immensi giacimenti di gas e petrolio che esistono in quelle zone.
Senza questo proditorio, pretestuoso e infame attacco, Putin risulterebbe a breve detenere il monopolio delle risorse di gas del mondo.
E’ questo che non ci dicono.
E’ questo che sta accadendo.
Ultimo ma non ultimo, Assad è l’unico arabo dai costumi occidentali che ha tenuto testa ai tagliagole dell’Isis, ricacciandoli dal proprio territorio invaso, dopo una guerra – ancora in corso – che lo vede vincitore.
Un leader laico che dialoga con la religione cristiano ortodossa.
Occorre quindi porsi un’altra domanda: chi c’è dietro l’Isis? Chi lo finanzia?
La logica direbbe quegli stessi che ora si ergono a paladini della libertà e difensori dei diritti umani.

Ancora una considerazione, stavolta davvero l’ultima e tutta nostrana:

il mondo si è ribaltato e la sinistra comunist-grillina sta dando l’ennesimo esempio di cosa è, nel momento in cui, in questi giorni, si schiera dalla parte dell’odiato Trump solo perchè va a far la guerra all’ancora più odiato Putin, erede di quella che fu la comunistissima Unione Sovietica.
I comunist-grillini son diventati guerrafondai.

vittorio belluso

Nella foto, il presidente siriano – Assad – in compagnia della consorte

 

Mi Piace(3)Non Mi Piace(0)
Print Friendly, PDF & Email