La sezione Aido provinciale di Como è disponibile previa richiesta a fornire alle amministrazioni comunali materiale informativo cartaceo da banco e cartellonistica a titolo assolutamente gratuito. Inoltre sempre con la sezione provinciale, si possono organizzare sul vostro territorio delle serate informative a tema con specialisti del settore.
Per informazioni puoi contattarmi anche personalmente oppure fare riferimento al tel.031279877 sede provinciale Aido di Como.
Questo commento è indirizzato anche a tutte le amministrazioni comunali della provincia di Como.

Riassumiamo per chiarezza i passaggi da realizzare prima di attivare il servizio di registrazione della dichiarazione di volontà al momento del rilascio/rinnovo della carta d’identità presso gli Uffici anagrafe dei Comuni, come previsto dal quadro normativo.

1: non costituisce obbligo per i Comuni formalizzare l’avvio del servizio attraverso unadelibera di giunta o mozione di Consiglio; è consigliabile procedere inizialmente con questo atto perché consente di organizzare le procedure propedeutiche all’attivazione, ad esempio individuando i referenti per ogni aspetto da curare.

2: Modifica del Software dell’anagrafe per l’invio delle dichiarazioni di volontà rese dal cittadino maggiorenne. Per questa modifica c’è l’assistenza da parte del Centro Nazionale Trapianti che consegnerà il certificato digitale necessario all’autenticazione e al trasferimento del dato.

3: Incontro di formazione dedicato agli operatori dell’ufficio anagrafe.

4: Per informare correttamente i cittadini su questa nuova opportunità di dichiarazione della volontà, è indispensabile avviare delle attività di comunicazione; sono a disposizione di tutti i Comuni delle linee-guida di comunicazione.

Informazioni generali:

– Sul sito del Centro Nazionale Trapianti(www.trapianti.salute.gov.it) sono presenti tutti i documenti informativi sul servizio (basta cliccare sul banner a destra “Una scelta in Comune”);

– Una volta attivato il servizio, è possibile consultare i dati delle dichiarazioni di volontà trasmesse al Sistema Informativo Trapianti a questo indirizzo:

https://trapianti.sanita.it/statistiche/PEdich.asp

(è sufficiente cliccare sulla singola Regione per ottenere il dettaglio per singolo Comune).

– Attualmente sono circa 200 i Comuni che si sono o si stanno attivando. Ci vorrà del tempo prima che il servizio sia presente negli oltre 8.000 Comuni Italiani. Anche perché non è un obbligo.

Non c’è bisogno di nessuna convenzione tra Comune, Federsanità Regionale, Assessorato alla Salute, CNT, A.I.D.O.

Nella foto, il sig Mario Bosco, presidente dell’associazione col vescovo di Como, mons. Diego Coletti, in occasione  della celebrazione del quarantesimo di fondazione della sezione provinciale Aido di Como.

 

mario Bosco

Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
Print Friendly, PDF & Email