C’entrano gli incendi. C’entra la mano dell’uomo


Secondo alcuni studiosi, lo spettacoloso tramonto di ieri è stato dovuto all’inquinamento dell’aria.
Le polveri sottili presenti in tutta la valle Padana hanno riflesso la luce del sole, creando gli effetti spettacolari che tutti abbiamo visto.
Il fatto è che è da due mesi che non piove e l’Italia brulica di incendi.

Sabato sera eravamo di persona in cima al Monte Sasso e abbiamo visto una cappa di smog a perdita d’occhio su mezza Lombardia.
Sopra questa il cielo era nitido.
Ciò a conferma che i riflessi che abbiamo visto sono stati causati dai fumi presenti nell’atmosfera.
Aggiungiamoci le ceneri degli incendi in Piemonte e Lombardia e abbiamo la garanzia di magnifici tramonti.
Come dopo le grandi eruzioni vulcaniche.
I pm10 da diesel centrano poco o nulla.

Sono gli incendi la vera causa del tramonto di ieri.
Col vento di questi giorni e la violenza degli incendi, le polveri combuste o parziailmente incombuste sono potute salire ad alta quota. Dove hanno fatto anche da nuclei di condensazione per i cristalli di ghiaccio, che al tramonto funzionano come prismi, scindendo e riflettendo la luce solare radente.

Quindi, in definitiva, ancora una volta da questo blog si alza una voce controcorrente, forse per taluni scomoda, ma basata su solide basi scientifiche.
Una voce dissacrante ma sincera, che, ancora una volta, prova a spiegare la realtà per come è, senza scomodare l’Onnipotente, come sui social network alcune persone hanno fatto.
La spiegazione è razionale e scientifica:
si è trattato di nubi lenticolari dovute al foen e a loro volta i colori spettacolari sono stati dovuti al riverbero del sole sul fumo degli incendi.
Punto. Fine del cinema.
Ora che venga la pioggia.

vittorio belluso

Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
Print Friendly, PDF & Email

2 commenti su “C’entrano gli incendi. C’entra la mano dell’uomo”

  1. Il clima sta cambiando indipendentemente dallo mano dell'uomo
    (certamente l'uomo contribuisce ma in minima parte).
    Ed è sempre stato così da millenni.
    Io scavando nella roccia del mio giardino ho trovato dei fossili di conchiglie marine.

    Mi Piace(7)Non Mi Piace(2)
  2. si rammenta che i commenti che riportano dati NON veritieri, non verranno autorizzati.

    Mi Piace(3)Non Mi Piace(3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*