Dunque, la farmacia di Cavallasca è riuscita a procurare due lotti di mascherine, di due tipi diversi e di costi diversi.
Il che può ingenerare della confusione che con questo comunicato intendiamo fugare.
Al di là della autoincensazione per essere riusciti – noi della farmacia San Michele di Cavallasca- a procurare in tempo record un qualcosa che fino a ieri si trovava solo al mercato nero, distribuendole a prezzi onesti in rapporto al costo di acquisto, ci preme fare alcune sottolineature per fugare ogni dubbio.

Abbiamo ordinato e già esaurito il primo lotto di mascherine in puro cotone, trattate particolarmente per aumentare la capacità di filtraggio. Queste mascherine sono lavabili e riutilizzabili più volte.
Sono confezionate singolarmente.
Le vendiamo a 6 euro. (Prezzo che prossimamente speriamo di poter abbassare).
Una cifra non indifferente – lo sappiamo – ma perfettamente allineata al costo d’acquisto e di trasporto.
Sono mascherine prodotte da una ditta di San Fermo, che siamo onorati di poter – pur nel nostro piccolo – aiutare a superare la crisi nella quale verteva.

La politica della nostra farmacia – ci teniamo a sottolinearlo – è da sempre di privilegiare prodotti fabbricati in Italia.
E’ così per la linea di farmaci generici che ormai da anni gestiamo, è così per le mascherine acquistate in questi gironi.
Nella farmacia di Cavallasca la merce prodotta in Cina e rimarchiata nel confezionamento, spacciandola per un prodotto italiano, non entra.
Prossimamente sulle mascherine che vendiamo sarà apposto – su nostro suggerimento – un piccolo tricolore, giusto per rimarcare quanto ho appena scritto.
Il secondo lotto di tali mascherine è già stato bonificato ed è in arrivo entro mercoledì.

L’altro lotto di mascherine, sono di tipo chirurgico monouso, prodotte a Roma, in tnt.
Sono a tre strati e costano la metà di quelle in cotone.
Ne abbiamo disponibili ancora poche centinaia.

Al fine di fugare ogni dubbio sul prodotto che stiamo distribuendo alla popolazione,  facciamo seguire la scheda tecnica del prodotto con alcune domande /risposte che questa settimana la clientela ci ha rivolto molte volte

Domanda – risposta

“ … ho già acquistato le 2 mascherine da voi potrei acquistarne altre 2? Faccio questa domanda perché avevate scritto che erano 2 x nucleo famigliare grazie attendo sua risposta.
Risposta Farmacia di Cavallasca: “per contingentarle ed evitare accaparramenti, assicurandoci che il maggior numero possibile di famiglie residenti ne vengano provviste, in attesa che arrivi il secondo lotto”.

Scheda Tecnica:
Mascherina filtrante ad uso esclusivo della collettività.
Non per uso sanitario.
Conforme alle indicazioni della Circolare del Ministero Salute 0003572-P-18/03/2020” “Uso singolo” .

Cosa garantiscono queste mascherine?
Le Mascherine filtranti mono strato di Canepa Spa garantiscono una limitata fuori uscita delle esalazioni, in quanto le proprietà idrorepellenti impediscono il passaggio di liquidi ( Saliva etc.) dalle vie respiratorie verso l’esterno della mascherina, inoltre le proprietà batteriostatiche anti odore e fungistatico , a norma del regolamento europeo UE 528/2012 BPR, conferiscono igiene e freschezza alla mascherina filtrante, rendendo inospitale il luogo per il battere, che non trova nulla per nutrirsi e si allontana o comunque non si moltiplica.


Perché le mascherine non hanno in marchio CE ? E’ legale la vendita?

Perché ai sensi del DL Covid-19 del 17.03.2020 Articolo 16, solamente fino al termine dello stato di emergenza, ai sensi del comma 1 di cui alla delibera del Consiglio dei ministri in data 31 gennaio 2020 tutti gli individui presenti sull’intero territorio nazionale sono autorizzati all’utilizzo di mascherine filtranti facciali prive del marchio CE e prodotte in deroga alle vigenti norme sull’immissione in commercio.

Le mascherine sono sicure?
Tutti i prodotti chimici utilizzati per la fabbricazione delle Mascherine Filtranti sono testati e certificati OEKO TEX Standard 100 quindi privi di sostanze nocive, uno degli standard più rigorosi e riconosciuti a livello mondiale. Tutte le lavorazioni effettuate sui tessuti sono effettuate in Italia da aziende qualificate quindi a norma REACH.

A chi e quando servono?
Le mascherine filtranti servono a tutta la popolazione circolante, che per motivi imprescindibili sono costretti a non rispettare la distanza di sicurezza di 1,5 mt. E’ altre si VIVAMENTE CONSIGLIATO DI MANTENERE LA DISTANZA DI SICUREZZA DI 1,5 MT O MEGLIO DI RESTARE A CASA.

Mi Piace(13)Non Mi Piace(4)
Print Friendly, PDF & Email