Cari lettori, rispondo subito a chi mi chiede novità.
Per ovvi motivi di buon gusto, non commenterò lo spot gratuito che il quotidiano locale, imbeccato dal nostro sindaco, ha fatto qualche giorno fa a favore della farmacia comunale di San Fermo.
Semplicemente, dico che si è trattato di cattivo gusto.
E qui chiudo l’argomento.

Ma ne apro un altro, ben più interessante: i contagi sul nostro territorio.

Dunque, devo dire che se da una parte, nell’ultimo mese, abbiamo riscontrato una impennata dei contagi, con interessamento di minori, anche in età scolare, non mi risulta che la nuova forma di Covid sia letale come quelle precedenti.
In farmacia l’ossigeno terapeutico, le eparine, gli antibiotici, i cortisonici, che rappresentano le principali fonti di cura da noi dispensate, sono ferme alla normale rotazione di sempre.
Ciò sta a significare che casi gravi come in passato non si sono presentati.
Caso mai possiamo interrogarci sul perchè di questo fatto, ovverosia se il merito sia del vaccino oppure di una attenuazione della pericolosità del virus.
Posso solo consigliare – chi si è vaccinato – di sottoporsi alla terza dose.
E, per chi ancora non si è vaccinato, di correre a farlo.

vittorio belluso

Mi Piace(10)Non Mi Piace(1)
Print Friendly, PDF & Email