Serve coraggio

Per uscire dal pantano economico ed istituzionale, locale e nazionale, occorre anche uscire dagli schemi convenzionali

Ragionare secondo una logica non convenzionale non significa necessariamente essere pazzi.
Tutti i grandi uomini della storia, coloro i quali hanno lasciato un segno tangibile della loro esistenza, erano considerati dei pazzi.
Ma da chi poi?
Da chi vive ed ha vissuto prigioniero degli schemi convenzionali, e non si azzarderebbe mai a lasciare il sentiero conosciuto per l’ignoto, anche quando questo non conduce da nessuna parte.
Cristoforo Colombo era forse un pazzo?
Galileo Galilei?
Era un pazzo John Fitzgerald Kennedy nel 1962, quando annunciò, con un anticipo di anni, che l’uomo avrebbe messo piede sulla luna entro la fine degli anni sessanta?
Era forse un pazzo Winston Churchill quando decise, nel 1940, di far proseguire la guerra alla Gran Bretagna da sola, promettendo la vittoria contro il nazifascismo?
La morale è una sola, troviamo più coraggio dentro di noi, sforziamoci di guardare al futuro con ottimismo e smettiamo di piangerci addosso elemosinando dal prossimo.
Solo allora comincerà la risalita.

vittorio belluso

Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
Print Friendly, PDF & Email
Potrebbe piacerti anche