Le Paratie a lago di Como_deciso oggi quel che noi avevamo proposto e scritto il 7 agosto 2015 e prima ancora il 22 marzo 2014

Già nel 2014 poi ripetute nel 2015 avevamo parlato delle paratie antiesondazione del Lago.
Ora dopo l’incontro promosso dal gionale “La Provincia” con esponenti della società civile si è addivenuto ad una conclusione  che rispecchia quello che noi avevamo detto nel 2014  e nel 2015.
Senza essere dei supertecnici ma solo persone di buon senso abbiamo dimostrato dsi essere all’avanguardia nella risoluzione del problema.
Rportiamo quì di seguito lo scitto a suo tempo pubblicato.

Questi lavori vennero progettati    sfruttando la Legge Valtellina, in quanto venivano erogati dei soldi a fondo perduto contro le esondazioni.

Gli Amministratori del Comune di Como pensarono di cogliere l’occasione favorevole per allargare e abbellire la passeggiata a lago (in tanti punti due persone appaiate facevano fatica a passare) ed, ad un tempo, con le cosiddette Paratie realizzare un’opera all’avanguardia nel mondo.

Come tutti sanno, in seguito tutto è degenerato e ora si parla di eliminare le Paratie e posizionare, in caso di uscita del lago delle parancole da montare a mano, che sono cose da far ridere, tornando indietro di un secolo, quando si posizionavano i sacchetti di sabbia.

Alzando la passeggiata nella zona d i Piazza Cavour di un 30 centimetri (probabilmente si salverebbero i fondi già erogati)elimineremo le piccole esondazioni, (un geologo ne aveva proposti 40 che sono anche troppi)e il Sindaco Lucini, essendo un geologo, può valutare bene la situazione) che sono la maggior parte dei casi .

Se poi ci fosse una esondazione ogni 10 anni, questa, con ogni probabilità, finirebbe anche per fungere da attrazione turistica.

Penso che sarebbero contenti anche gli esercenti che si affacciano su Piazza Cavour.

L’allargamento della passeggiata è stata una cosa utile in quanto prima era troppo stretta, non si poteva nemmeno passeggiare comodamente, come si fa ora nella passeggiata provvisoria.

Le Paratie sono un’opera inutile anzi dannosa, in caso di esondazione con le paratie il lago uscirebbe all’hangar e causerebbe chissà quanti altri problemi, come alle fognature, alle tombinature ecc.
L’allargamento come detto sopra è stato utile in quanto prima dell’allargamento in quel tratto di passeggiata provvisoria non passeggiava quasi nessuno.
Con la passeggiata allargata e sistemata e con un buon arredo e senza Paratie si risparmierebbero soldi che si potrebbero utilizzare riqualificando e sistemando anche Piazza Cavour, senza pensare a opere faraoniche di dubbia funzionalità che richiedono ingenti somme per il funzionamento e la manutenzione e a costi infiniti che aumentano di giorno in giorno.

Marco Augusto Frigerio

Copyright©ForzaCavallasca diritti riservati

lungolago

 

Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
Print Friendly, PDF & Email