Ripubblicazione di un articolo illuminate di Marco Augusto Frigerio, pubblicato il 4 giugno del 2014, all’indomani della sorprendente vittoria di idea Comune, (che poi in seguito scopriremo essere frutto delle irrealistiche promesse fatte alle associazioni-gruppi di persone, della promessa truffaldina fatta ai residenti di Ca’ Martello di realizzare il famoso marciapiede sulla strada provinciale e degli aumenti delle indennità e dei premi pecuniari promessi ad alcuni dirigenti che concorreranno a portare il Comune al dissesto economico a cui assistiamo in queste settimane ed al concreto rischio di finire commissariato).

…’chi ci sta ci sta’, e chi non ci sta …

Malgrado se ne dica, non abbiamo sbagliato niente.
Qualsiasi cosa avessimo fatto, avremmo perso ugualmente, non avremmo mai recuperato i 180 voti di scarto.
Vittorio ha i suoi fans ma ha anche uno zoccolo duro contro.
Io ho cercato di fare breccia in questo zoccolo duro, ma non ci sono riuscito.
Poi alcune cose non hanno giovato, come la fusione dei comuni, cosa che io continuavo a dire di non pubblicizzare troppo, meno che mai al punto 1 del nostro programma.
Cavallasca è un paese anomalo, ha paura dei cambiamenti (vedi quando circa 25 anni fa in tutti i comuni limitrofi sono andati al potere i comunisti, Cavallasca rimase democristiana).
Poi chi determina il voto sono le persone di una certa età, i giovani se ne sbattono della politica, anche io da giovane non mi interessavo di politica, non sapevo neanche cosa fosse, perchè non andavo a caccia di voti, ma di ‘farfalle’.

L”olandese volante’, da quello che ho potuto capire, era il più favorevole ad allearsi col sindaco, ed aveva ragione.
Quest’ultimo, era quasi favorevole perchè si parlava solo di noi e vedeva la vittoria sfuggirgli di mano, non si aspettava nemmeno lui una vittoria così schiacciante.
Noi, per vincere, dobbiamo allearci, se no, da soli, non vinceremo mai e saremo a vita all’opposizione e avremo ancora per 10 anni Ronchetti sindaco.
Ora Ronchetti, dopo lo strepitoso e insperato successo di quelle proporzioni, non si alleerebbe più, perchè è sicuro di vincere sempre.
Noi dobbiamo cambiare nome e simbolo, perchè non basta che Vittorio abbia preso le distanze dalla politica nazionale.
Il centro sinistra di Russo era Insieme per Cambiare, quello di Vittorio è Forza Cavallasca, facciamo Insieme per Cavallasca ed uniremo i due nomi.
A Vittorio non piace molto a parola ‘insieme’, quindi si potrebbe fare anche ‘Uniti per Cavallasca’.

Per concludere, ‘ chi ci sta ci sta’.
E chi non ci sta, vaffanxxxo!

frigerio 2

Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
Print Friendly, PDF & Email