Tempo di tasse …

Lo Stato italiano è due volte esoso, quando ti chiede di pagare le tasse:
perchè oltre a chiederti di lavorare per lui per poco meno di 8 mesi l’anno (e questo solo con le tasse dirette, senza contare quelle occulte che pure pesano nel bilancio), ti chiede anche l’acconto sugli ipotetici ricavi che la tua azienda farà l’anno successivo.
E’ la politica che deve dare delle risposte. E’ la politica, con la sua voracità, la prima responsabile della crisi economica in cui versa il nostro paese con la conseguente perdita di posti di lavoro.

Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
Print Friendly, PDF & Email

14 commenti su “Tempo di tasse …”

  1. sig paesano lei è ingnorante e cafone e siccome non si rilegge e dimentica ciò che scrive faccio copia ed incolla del suo pensiero : "Secondo me......se Sella Q. apre una partita I.V.A. , lavora in nero
    perchè di solito chi predica bene razzola MALEEEEEEEE!" Ora tragga le conclusioni di che dei due è cafone perchè l'unica certezza è che il titolo di ignorante le compete di certo.

    Mi Piace(6)Non Mi Piace(3)
  2. Caro paesano lei è solo un grande ignorante che pensa che tutti abbiano la stessa morale e la stessa conoscenza . Quello che lei ciancia è evidentemente farina del suo sacco, ma non siamo , per fortuna , tutti come lei.

    Mi Piace(7)Non Mi Piace(8)
  3. Non c'è miglior altro di colui chr non vuol sentire. Il peso delle imposte é aumentato con l'aumento della complessità delle società moderne. Se qualche fenomeno ha la capacità di garantire i servizi senza imposte lo faccia. Per ultimo non si pagano le imposte su redditi futuri ma su redditi stimati con "Conguaglio " a fine anno. È difficile da capire. Che il peso sia gravoso, che ci sia spreco di denaro pubblico ecc. e che ci siano evasori incalliti sono altre storie.

    Mi Piace(7)Non Mi Piace(4)
  4. Secondo me......se Sella Q. apre una partita I.V.A. , lavora in nero
    perchè di solito chi predica bene razzola MALEEEEEEEE!
    In Italia i pensionati vengono tassati dopo aver versato contributi tassati,e ritassati quando vanno a spendere la loro pensione.
    i commercianti e autonomi fracassati dalle tasse e tartassati in anticipo in quanto veggenti devono sapere "o sperare" quanto guadagneranno nell'anno successivo.
    Dipententi massacrati mensilmente,mi chiedo....
    ci sarà al mondo un altro sistema cosi barbaro??????
    P.S. però abbiamo la classe politica tra le più agiate e corrotte al mondo.

    Mi Piace(10)Non Mi Piace(5)
  5. Io non sono un libero professionista... statale... ma sta cosa mi manda in bestia!!!! Le tasse sui presunti guadagni sono una bestemmia fiscale porca miseria!!!! I cosiddetti STUDI DI SETTORE!!! Roba da matti.

    Mi Piace(9)Non Mi Piace(3)
  6. E tocca chiedere prestiti e fidi per sopravvivere..... uno schifo senza fine 🙁 🙁

    Mi Piace(6)Non Mi Piace(3)
  7. soprattutto se tu paghi troppo non rende MAI, se paghi troppo poco ti perseguita!

    Mi Piace(7)Non Mi Piace(2)
  8. # Sella Q.
    Provi ad aprire una partita iva.
    Poi ne riparliamo.

    Mi Piace(9)Non Mi Piace(6)
  9. ... solo in Italia. Governo di parassiti finti buonisti che penalizzano chi produce benessere per mantenere agiatamente se stessi e gli stranieri che presto - grazie alla jus soli - voteranno per loro.

    Mi Piace(8)Non Mi Piace(7)
  10. Ultimamente ho fatto pure una bella scoperta. Non solo ti tassano i guadagni, poi ti tassano quello che spendi ma pure i debiti !!!
    Ho fatto un mutuo per una seconda casa e scopro che l’importo è tassato al 2%
    Assurdo. Imposta sui debiti

    Mi Piace(5)Non Mi Piace(3)
  11. hai perfettamente ragione, sono dei killers della
    Iibera impresa

    Mi Piace(7)Non Mi Piace(2)
  12. Così per fare almeno un poco di chiarezza. Non esistono le "tasse dirette" ma le "imposte dirette". Il popoletto dirà " Ma non non facciamo i pignoli; tasse ...imposte ...se non è zuppa e pan bagnato." Le tasse sono il pagamento che si deve allo stato per un servizio che è stato richiesto dal cittadino e tali sono: le tasse scolastiche, le tasse per servizi amministrativi ecc. e coprono solo in minima parte il costo del servizio erogato che è stato richiesto ( Se non richiedo il servizio non pago nessuna tassa).Le imposte dirette sono invece il contributo dovuto per servizi erogati alla comunità senza averli richiesti ( si pensi alla difesa, alle relazioni internazionali, alle infrastrutture ecc.)allo Stato e di cui non si può determinare quale vantaggio ne ricava il singolo cittadino avendo come base il reddito acquisito usando il metodo progressivo. Le imposte indirette sono il pagamento di somme avendo come base sempre il reddito ma nella sua fase di trasferimento . Le imposte indirette non tengono conto della capacità contributiva ma hanno però come obiettivo oltre alla capacità di spesa anche quello di sottoporre ad imposte i redditi illeciti che invece sfuggono alle imposte dirette. Premesso questo, le imposte si pagano nello stesso momento dell'acquisizione del reddito. Le attività d'impresa sarebbero soggette all'imposizione fiscale a chiusura esercizio cioè con 12+ 3 mesi di ritardo mentre quasi il 80% dei cittadini ( lavoratori dipendenti e pensionati) sono soggetti alla fonte nel momento stesso dell'erogazione degli stipendi o delle pensione al pagamento delle imposte dirette ( gli imprenditori quindi per un periodo di 15 mesi godrebbero di servizi pubblici " gratuitamente". Non ci vuole molto a capire o mi sbaglio?) e quindi per cercare di rendere uguali i sacrifici si è introdotto il principio del reddito futuro stimato con conguaglio a fine anno.
    Ancora una volta in questo paese Italia tutti parlano di tutto a sproposito non sapendo un bel nulla della materia affrontata sulla base del principio generico della libertà di parola dissociata però dal principio del sapere che invece dovrebbe essere implicito. Tacere mai?! Così succede in tutto il mondo checcé ne dicano i soliti tromboni in servizio permanente effettivo. Se qualche genio ha proposte migliori si faccia avanti ma non dica banalità come invece se ne legge a iosa.

    Mi Piace(8)Non Mi Piace(7)
  13. Lo stato è succube al 100% del mondialismo strozzino della BCE e FMI, NON ho mai visto nessuno stare bene quando è sotto il giogo dell' usuraio.

    Mi Piace(8)Non Mi Piace(2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*