Di Massimo Corsaro

Il Prefetto (il mitico Gabrielli così efficiente da venir buono per ogni emergenza) non ne sapeva nulla; il Sindaco non immaginava, perché impegnato nell’iperuranio; il Ministro degli Interni, è cosa nota, non sa mai un cazzo di nulla.
I preti, così attenti a far pagelle, di questi tempi, non immaginavano si trattasse di un delinquente a capo di una famiglia mafiosa.
È fin troppo evidente che siamo di fronte al più evidente caso di connivente omertà, per coprire i propri compagni di merende.

video/cronache/roma-corleone-esequie-boss

boss

Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
Print Friendly, PDF & Email