… nella mia qualità di farmacista in una località rurale, non posso che essere d’accordo con l’ordinanza fatta a Roma dalla Raggi di vietare i botti di capodanno.
Innanzitutto per rispetto degli animali, che qui a Cavallasca sono tantissimi, che subiscono dei veri e propri traumi, tanto che i farmaci prescritti loro dai vari veterinari si sprecano, in secondo luogo per tutti quei deficienti -spesso minorenni- che, ogni santo anno, finiscono per rimetterci occhi, dita e talvolta anche la vita.
Vietare i fuochi d’artificio, quindi, ritengo sia un segno di civiltà di una società più attenta e rispettosa di tutti.

vittorio belluso

villa imbonati

Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
Print Friendly, PDF & Email