Stamattina quel che resta di una maggioranza parlamentare che ha trasformato l’Italia nell’immondezzaio d’Europa, si raccoglie a Como al capezzale di una onlus pro accoglienza loro affiliata che avrebbe subito una intimidazione di stampo fascista.
Ministri senza la laurea, venditori di pentole a pressione, figlie di papà messe lì a fare gli interessi di babbo, tutti insieme appassionatamente si danno convegno a Como per dimostrare contro la lettura di un volantino da parte di un ragazzo di destra, laddove – appena ieri – gli stessi – si schierarono dalla parte dei black block che misero a ferro e fuoco Genova.
La massima che ne vien fuori è: lancio di estintore e molotov contro l’arma dei Carabinieri da parte di un sinistro SI, lettura di un innocuo volantino da parte di un destro NO.
Facciamo in modo che la città accolga questi rottami politici con l’indifferenza che meritano.

vittorio belluso

Mi Piace(1)Non Mi Piace(0)
Print Friendly, PDF & Email