Di Marco Butti

Il punto di partenza è che si può e si deve sempre migliorare, ma la lettura di alcuni passaggi del comunicato stampa del Circolo PD Convalle relativamente alla Città dei Balocchi mi ha lasciato a dir poco perplesso Riporto: “Occorre, a nostro avviso, interrogarsi profondamente se la vivibilità di una città debba essere sacrificata sull’altare di una celebrazione che sempre più si discosta dallo spirito per la quale è stata concepita e sempre più diventa un enorme spot pubblicitario”. In attesa dei futuri bandi (dove ripeto si potrà sicuramente migliorare) sarei curioso di conoscere in che cosa si discosti la manifestazione rispetto allo spirito originario. Quanto al fatto che l’evento sia un enorme spot pubblicitario spero di aver letto male, altrimenti tutti gli eventi di rilievo con ricadute importanti in termini di immagine e comunicazione (mostre, il Giro di Lombardia, il prossimo giro d’Italia, gli eventi a Villa Olmo come Dolce&Gabbana, il Rally, la mezza maratona, Wow etc etc) andrebbero aboliti.

Mi Piace(4)Non Mi Piace(1)
Print Friendly, PDF & Email