Il caso della caserma ex gdf di Cavallasca che la Prefettura sta riattando per adibirla all’accoglienza, è un caso sistematico e illuminate, almeno per me.
2 anni fa quando la stessa Prefettura inviò 22 clandestini in una villa di lusso nel centro del paese, io fui l’unico consigliere a dare battaglia, coinvolgendo le forze politiche a me vicine, che si mossero tutte insieme per una manifestazione che si fece in centro paese e che suscitò un certo scalpore.caserma-gdf-3
Pochi, fra i residenti, i partecipanti.
Molti, sempre fra i residenti, ad etichettarmi come razzista.
Fra questi, alcuni di coloro che ora mi chiedono di interessarmi al fatto del nuovo invio di clandestini, stavolta vicino alle loro dimore.
L’altra volta l’orticello non era stato toccato, quindi tutto andava bene.
Stavolta, che la ‘sfera vitale’, avente un raggio limitato, è stata toccata, apriti cielo.
Il sindaco è diventato un rimbambito imbelle ed io non sono più un razzista cattivo cristiano.
Mah!
C’est la vie!

vittorio belluso


alessandro fermi

Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
Print Friendly, PDF & Email