Como, 8/09/2015

Cari Amministratori,

è intenzione del Coordinamento Provinciale di Forza Italia accompagnare la Vostra importante azione amministrativa fornendoVI periodicamente dei provvedimenti che, se condivisi, potrete presentare in seno al Consiglio Comunale per la loro approvazione. Riteniamo, infatti, che un’azione amministrativa sia tanto più forte quanto più è estesa tra coloro che sono in prima persona chiamati ad amministrare.

Ovviamente i provvedimenti che saranno inoltrati potranno essere modificati per meglio valorizzare le specificità territoriali; quello che per noi è importante è che da un alto si torni a parlare di alcuni temi che appartengono all’area dei moderati e che, se dimenticati o sottovalutati, rischiano di condurci ad una pericolosa deriva sociale e morale che non possiamo accettare.

Il primo di questi, che vorremmo sottoporre alla Vostra attenzione, riguarda la teoria del gender, di cui certamente avrete sentito parlare dopo l’approvazione della riforma la “Buona Scuola” da parte del Governo Renzi. Nel testo che troverete allegato, in sintesi, chiediamo che nelle scuole comunali non venga introdotta la ‘teoria del gender’ e che venga rispettato il ruolo della famiglia nell’educazione all’affettività e alla sessualità. Non possiamo restare inerti di fronte a quella che potremmo definire una vera e propria emergenza educativa, in particolare per quanto riguarda le tematiche dell’affettività e della sessualità. Attualmente i progetti educativi in questo ambito vengono spesso presentati richiamando l’esigenza di lottare contro la discriminazione, ma questo concetto molto spesso troppo generico rischia di nascondere il reale intento che è quello di negare la naturale differenza sessuale tra uomo e donna, l’equiparazione di ogni forma di unione e di famiglia e la giustificazione e normalizzazione di quasi ogni comportamento sessuale. Il nostro scopo è, pur garantendo la libertà di espressione e la tutela delle minoranze, di preservare l’unicità della famiglia naturale formata dall’unione tra uomo e donna e il diritto del bambino ad avere un padre ed una madre.

Nel ringraziarVi per il prezioso lavoro che quotidianamente svolgete nei Comuni che rappresentate e per l’attenzione fin qui riservata, a nome del Coordinamento Provinciale di Forza Italia, porgo cordiali saluti.

Il Coordinatore Provinciale

Alessandro Fermi

alessandro fermi

Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
Print Friendly, PDF & Email