Ecotassa imposta per finanziare il reddito di cittadinanza

L’ultima incredibile idiozia del Governo è di oggi: l’ecotassa che colpirà i suv e le auto di lusso.
E’ stato alzato il limite minimo da 110 a 160 g/km per risparmiare la Panda, ma tutte le altre auto vi rientrano.
A Mirafiori, a Grugliasco e a Cassino si respira un’aria cupa.
Anche la Stelvio, una banale Stelvio 2000 cc di cilindrata, oltre al superbollo oltre i 250 cv, dovrà pagare anche questo balzello che il governo ha inventato nel tentativo – che risulterà vano – di incamerare di più.

Chi scrive è uno di quegli illusi che si ostinano a credere nel made in Italy.
Che non vuole cedere alla concorrenza straniera.
Che aspetta un modello italiano, costruito in Italia da operai e ingegneri italiani, che lo convinca e lo faccia innamorare, visto che fin da quando era bambino – complice il padre alfista sfegatato – ha cominciato a coltivare la passione per i motori.
Quindi la scelta, se non vuoi comperare Bmw, o Mercedes o Audi, si restringe.

Ponendo i paletti del limite del superbollo, tassa iniqua voluta anni fa da un governo disgraziato che ha avuto l’effetto di deprimere il mercato senza “buttare” nelle casse dell’erario un centesimo in più, quindi sotto i 250cv di potenza e massimo 2000 cc di cilindrata, ad oggi vi è solo la Stelvio.
Ma la Stelvio, con la “genialata governativa” di oggi, pagherà 1.600 euro di sovrattassa ecologica, in aggiunta al superbollo,
Anche il D SUV Maserati su base Stelvio, in programma per il 2020 per rilanciare il marchio del tridente che sta soffrendo, rientra in questa normativa.
E non si pensi che chi può permettersi un’auto prestazionale sia anche disposto a farsi spennare da un fisco giacobino.
Le cose non stanno affatto così.
C’è chi non accetta di farsi derubare, dopo aver già pagato fino all’ultimo euro di tasse e balzelli vari quanto lo Stato gli ha già chiesto a luglio e a novembre.
É una questione di principio.
Quello stesso principio che ti impone di acquistare un’auto italiana per dare lavoro ai tuoi connazionali, quando la tedesca Porsche, con la Macan, già produce l’auto che stai cercando da almeno 5 anni.
La verità è che questo governo si dimostra peggio del precedente.
La matrice é l’invidia sociale frammista a tanta incompetenza in materia di economia.
Una cosa è certa: chi vi scrive non finanzierà con questo ennesimo balzello il loro redditto di cittadinanza, un balzello che ha tutti i crismi di una manovra populista e “forconiana” che mira a soddisfare la necessità di rivalsa di alcuni dei loro elettori che vedono in quelli col suv il nemico da colpire.

Poveri operai di Cassino, di Grugliasco, di Mirafiori, destinati alla cassa integrazione a vita!

Vittorio Belluso

la foto che segue è il render mostrato agli azionisti dal compianto Marchionne, in occasione a giugno della presentazione del piano industriale FCA. Rappresenta il bozzetto della nuova Maserati D suv

Mi Piace(4)Non Mi Piace(4)
Print Friendly, PDF & Email