Incredibile a San Fermo della Battaglia, una signora occupa per protesta, contro il sindaco che si rifiuta di ascoltare le sue istanze, la sala Consigliare ma poi si sente male. Sindaco e vicesindaco prima si allontanano, ma poi sarebbero ritornati per fare desistere la contestatrice

Stamattina 30 agosto 2015, nel Comune di San Fermo della Battaglia, si è svolta una piccola cerimonia alla quale hanno presenziato il sindaco Maurizio Falsone e il vice sindaco Pierluigi Mascetti, per celebrare il rilascio della cittadinanza italiana ad una suora filippina, appartenente ad una congregazione di aiuto alle giovani madri.

Fin qui tutto bene, senonchè, una volta conclusasi la piccola manifestazione, mentre le due maggiori cariche della maggioranza sanfermina stavano abbandonando la piazza del paese, sono stati avvicinati da una signora residente (foto), che stava effettuando un volantinaggio per sensibilizzare l’opinione pubblica circa delle sue rimostranze nei confronti dell’amministrazione per quanto riguarda un presunto abuso edilizio da lei subito.

Il sindaco non ha ritenuto opportuno ascoltare i motivi della protesta della signora (che presumibilmente già conosceva), e ha interrotto la conversazione.

A questo punto la signora ha dichiarato di voler occupare il Comune e, con passo spedito, si è diretta verso la Sala Consigliare, ove ha preso posto fra i banchi della maggioranza per leggere il proprio giornale (foto), decisa a non andarsene finché non avesse ottenuto l’attenzione richiesta.

Stando al resoconto che ci è stato fornito, Sindaco e Vicesindaco, che in un primo momento si erano allontanati, avrebbero deciso quindi di tornare sui loro passi per convincere la manifestante ad abbandonare la sala del Comune.

A questo punto sarebbe nato  un diverbio in cui non è chiaro cosa sia realmente accaduto, di fatto quello che siamo in grado di dirvi è che la signora ha accusato un malore, tanto che sono state chiamate sia l’ambulanza (foto), che le forze dell’ordine.

La signora è stata trasportata all’Ospedale Sant’Anna, mostrando una ecchimosi, causata, sempre a detta della manifestante ai testimoni oculari che nel frattempo avevano fatto capolino, da presunti strattonamenti.

Saremmo curiosi, per dovere di cronaca, di conoscere anche la versione del Sindaco e del Vicesindaco e di leggere copia del verbale stilato.

Seguono foto degli avvenimenti

signora 1signora 3signora 4signora 5signora 6rianimazione signora 7

Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
Print Friendly, PDF & Email