Pericolo per gli anziani: i più esposti al rischio di pagare due volte la stessa fattura

Disservizio clamoroso ad opera del Comune di San Fermo, in ritardo con l’invio delle bollette dell’acqua in scadenza il 5 novembre.
Molti l’hanno ricevuta due volte ed alcuni non l’hanno ricevuta del tutto.

Nella giornata di ieri – ci viene segnalato – è capitato che siano state recapitate a domicilio le stesse bollette dell’acqua in scadenza domani già inviate dal comune nei giorni scorsi.
Chi ci ha segnalato per primo la cosa ritiene addirittura che ci possa essere in atto un tentativo di truffa.

Il secondo invio dei MAV è stato opera di Creval, e tale avviso consiglia gli utenti di pagare attraverso al sua filiale o sul suo portale.
Il pericolo, specie per le persone più anziane, è che queste finiscano per pagare due volte la stessa bolletta.
Il Municipio si scusa per il disservizio e, proprio ieri, ha pubblicato l’avviso che Vi mostriamo.
Resta comunque il dubbio che, se non di un tentativo di truffa, per lo meno siamo di fronte ad un classico caso di cialtroneria tutta italiana, ove i vari enti (Municipio e servizio di tesoreria della banca incaricata del servizio) non dialogano a sufficienza fra di loro, non si consultano, agiscono secondo criteri e tempi diversi.

Mi Piace(11)Non Mi Piace(1)
Print Friendly, PDF & Email