Ho deciso: voterò i populisti!

Caro Vescovo, debbo dire che la sua esternazione di un mese fa in duomo, allorchè esortò i suoi astanti a recarsi al voto e ad aborrire i non meglio definiti “populisti”, è stato per me illuminante.
Mi sono ricordato di qualche anno fa, quando, in un oratorio di San Fermo pieno di giovani, don Angelo Riva fece più o meno lo stesso suo discorso.

Erano le politiche del 2013 e il sacerdote invitò a non votare i cosiddetti “populisti”, esattamente come ha fatto lei il mese scorso, facendo allora – a differenza di oggi – preciso riferimento a Berlusconi, e Grillo (la Lega viaggiava sotto il 10% per cui non era ancora degna di nota, e Salvini era poco più di un illustre sconosciuto).
Il buon prete, elogiò la serietà del rigore del professor Mario Monti, dove il nome era sempre preceduto da un ‘professor‘ pronunciato con enfasi.

… Abbiamo visto tutti come è andata a finire.  Monti si rivelò un perfetto incapace e la sua ministra, tal Fornero, la ideatrice della legge più infame mai emanata dal Parlamento negli ultimi 50 anni, quella sul taglio delle pensioni ai poveri cristi  mantenendo però intatte quelle d’oro.
Una legge che ha sbattuto in mezzo ad una strada un esercito di cinquantenni, ormai oggi in preda alla più cupa disperazione.
Fu quindi la volta dell’altro paladino della CEI italiana, tal Renzi … accompagnato da tale Boldrini …
Che parole si possono spendere che non ho ancora speso su questi due personaggi?
Un venditore di pentole e una persona che ogni volta che apre bocca non riesce a fare a meno di esternare odio nei confronti della parte politica avversa.
Ma non finisce qui!
La situazione politica ed economica italiana è disperata.

Siamo invasi dall’esterno dagli africani che vengono qui in massa perchè è stato detto loro che l’Italia è l’Eldorado. Un posto dove si mangia a scrocco, si dorme in albergo, si spaccia la droga e non si rischia niente.
(La droga di via Fontanina, nel marzo scorso, l’ho vista coi miei occhi, visto che la Guardia di Finanza che l’aveva appena sequestrata venne proprio da me- farmacista in turno notturno – a pesarla.  Salvo poi il giorno dopo accorgermi che la notizia, le nostre istituzioni, nonché il giornale del vescovo di Bergamo, avevano inizialmente deciso di non divulgarla, evidentemente perchè troppo scomoda. Fu solo il mio intervento su questo blog che portò il marciume in superficie).

Le Onlus catto-comuniste continuano a martellare l’opinione pubblica, complice il papa sud americano (un usurpatore, visto che ai nostri occhi il vero papa è ancora Benedetto, cacciato per motivi che oggi appaiono chiarissimi, non era a favore dell’Islamizzazione dell’Europa, quindi andava contro gli interessi del grande capitale, lo stesso grande capitale che promuove e finanzia l’immigrazione clandestina di massa).
Instillano sensi di colpa ad un popolo italiano sempre più disorientato.
In merito riporto tal quale un commento scritto da un amico di Milano- Emilio-, a proposito della sua scelta – che condivido al 100% – di recarsi alle urne, che motiva come segue:

“Io voterò populista.
Dopo anni di astensione sceglierò tra quei partiti o movimenti definiti populisti da una elitè di potere che si propone moralmente superiore; dagli utili idioti, sono numericamente i più, strumenti e vittime inconsapevoli di dinamiche che non percepiscono e intendono; e dal clero bergogliano a metà strada tra i primi e i secondi, virus pernicioso e distruttivo in una Chiesa da tempo indebolita.
I medesimi che per populista intendono i non collusi al sistema, i non omologati e funzionali al modello globalista che vuole annullare confini, tradizioni, diversità, pluralità, famiglia, onore, rispetto dei limiti, senso di appartenenza per facilitare la permeabilità delle logiche di ricerca del potere e della ricchezza su scala planetaria.
Voterò populista perchè non sono come loro“.

Come Emilio, anch’io voterò i “populisti”, che poi populisti proprio non sono.
Non ho problemi a dichiararlo pubblicamente.
Liberi di criticarmi, o di fare come me.
A seconda della coscienza di ognuno.

vittorio belluso

Mi Piace(24)Non Mi Piace(7)
Print Friendly, PDF & Email