Caro Vittorio ciao.  Sai come sempre ti seguo sul tuo sito. Però ultimamente stai affrontando argomenti di carattere nazionale che, seppur condivisibili, non offrono alcun contributo ai problemi del nostro piccolo borgo..(che vorrei tanto si fosse messo con Colverde…. ma ormai questa è tutta un’altra storia e dovrei farmene una ragione…  Ma è dura comunque.. ). Mi riferisco in particolare alla cura che viene destinata ai nostri luoghi… Hai già ben evidenziato la situazione del piazzale di Villa Imbonati che è seguita solo di qualche giorno da quando, transitandoci, ero rimasto sorpreso e deluso vedendo quel degrado! Non sono intervenuto con alcun commento in quanto avevi già ben evidenziato il problema. Non avrei portato alcun contributo se non la mera, e inutile, solidarietà. Io ormai conto poco per Cavallasca e quanto abbiamo fatto in quel decennio neanche viene riconosciuto dai più … Neanche tu sembri avere buoni ricordi… Un giorno, spero, te ne accorgerai. Se hai conservato gli opuscoli che pubblicavamo vai magari a sfogliarli…. Vengo al dunque: sono da poco tornato da un mesetto di ferie tra Spagna e monti della val d’Aosta. Una cara amica mi ha mostrato la scorsa settimana le foto del nostro cimitero! Sono rimasto allibito!! Ma come? Uno dei comuni più ricchi d’Italia (o almeno, quello con le disponibilità maggiori in base a territorio e abitanti…) è ridotto ad avere spazi comunali così trascurati? Va bene che Como insegna (e male, molto male…) ma mal comune non fa sempre mezzo gaudio! Non in questo caso. Durante il nostro mandato avevamo rimesso a nuovo il cimitero. E ci sono le foto di allora a dimostrarlo. Adesso c’è abbandono e trascuratezza. Sorprende anche più che i nostri rappresentanti (Chiara dove sei?) lascino andare le cose sino a questo punto…. Le foto sono lì a dimostrarlo! Le erbacce non crescono in un giorno! Questa incuria è di mesi!! Accidenti Non conta che dal periodo  di queste foto (Agosto) qualcosa è stato fatto (poco, in verità. Alle erbacce è stata data una spuntatina invece di estirparle completamente). Non si doveva arrivare a questo punto. Per il rispetto dei luoghi. Per il rispetto dei nostri defunti. Amministrare un Comune non è facile. Non si riesce a stare dietro a tutto. Ma queste sono le cise basilari su cui una comunità di fonda. Vivere in mezzo al degrado e all’incuria non fa che aumentare incuria e degrado…. Buona settimana.
Vittorio Folcio

Mi Piace(6)Non Mi Piace(3)
Print Friendly, PDF & Email