Ieri sera si è svolto un incontro fra i sindaci di Colverde, Cristian Tolettini, accompagnato dai due assessori, Paolino Strambini e Gianni Frangi, il sindaco di Villaguardia_Valerio Perroni, ed il sindaco di Cavallasca_Fausto Ronchetti.

Si è parlato di fusioni comunali e delle conseguenti deroghe dal patto di stabilità, del colloquio avuto col Prefetto pochi giorni fa, nel quale, il capo nominato della Prefettura, ha chiesto ai sindaci la messa a disposizione di nuove strutture atte all’accoglienza di nuove orde di asilanti.
Non ci è dato sapere quale sia stata la risposta fornita dal sindaco, né se trova conferma la voce secondo la quale una decina di nuovi clandestini sarebbero in procinto di stabilirsi a Cavallasca, la nostra ex ridente, ex agiata, ex tranquilla comunità.

Secondo altre fonti presenti alla riunione prefettizia, pare che, alla domanda:
lei è disposto a trovare altre strutture sul territorio che amministra per accogliere nuovi profughi?

il sindaco di Cavallasca abbia risposto:
“signorsì signor Prefetto”.
villa clandestini

Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
Print Friendly, PDF & Email