E tutti vissero felici e contenti

Questa notte sono andato a dormire ma il mio genio è stato sveglio tutta la notte e ha partorito una soluzione geniale, sia per la scuola che per l’asilo.

Dal momento che si è optato per la ristrutturazione del vecchio asilo, il problema da risolvere sono i parcheggi.
Quando i genitori vengono a prendere gli alunni, anche della scuola primaria che è adiacente all’asilo e sostano sulla mia strada privata, io non posso più andare a casa e devo aspettare che se ne vadano via.
Una soluzione a mio avviso ci sarebbe.
L’adiacente convento delle suore anziane è sotto utilizzato in quanto ospita meno di una decina di suore anziane e fra qualche anno ne ospiterà ancora meno, di conseguenza col tempo verrà dismesso.
Quindi spostiamo ( se rimarranno ancora) le suore nella vecchia villa del convento attualmente inutilizzata, la scuola primaria la spostiamo nel fabbricato delle suore, abbattiamo il fabbricato delle elementari e formiamo una piazza con posteggi.Tra l’asilo e il fabbricato delle elementari (ex suore) vi è un enorme giardino da utilizzare per lo svago esterno dei bambini.
Si verrebbe a formare un super polo scolastico al centro del paese  senza occupazione di nuovo suolo.
E tutti vissero felici e contenti.
Moiregirf

Mi Piace(3)Non Mi Piace(2)
Print Friendly, PDF & Email