La Miller del nonno non è andata perduta

Su Motociclismo d’epoca del mese di luglio, vi è un sevizio sulla moto che appartenne a mio nonno Giuseppe (proprio quella) e che tante volte da bambino ho visto impolverata in cantina.

Recita il trafiletto di Motociclismo d’epoca del mese di luglio:

“Claudio Pietro di Canonica d’Adda (Bg) presenta la sua Miller-Balsamo BT 250 turismo del 1938.
Nel 1958, dopo una rovinosa caduta, il proprietario decise di fermarla e di lasciarla nel locale caldaia fino al 2003, quando il sig. Petro l’acquistò.
L’esemplare è conservato e funzionante.”

Ora, io sono in grado di fornire alcune notizie aggiuntive, a quelle del trafiletto, che sono le seguenti:
La caduta accennata, avvenne sul curvone (alquanto pericoloso) in falso piano che c’è per chi proviene da Parè, prima di entrare in Olgiate Comasco, vicino al negozio Cesaro confezioni
Il guidatore, claudicante dalla nascita, era anziano, infatti nel 1958 aveva 73 anni.

La moto fu posteggiata in cantina, ove sarebbe rimasta immobile per oltre 40anni prima che il sig. Petro non la ritirasse, e rimase immobile non tanto per volere del proprietario, quanto della famiglia di lui, che non voleva che usasse più la moto perchè giudicata troppo pericolosa.
Il proprietario faceva di professione il farmacista e morì 3 anni dopo l’incidente accennato nel trafiletto, precisamente nella primavera del 1961, pochi giorni prima che io nascessi.
Si chiamava Giuseppe Sassi, e, appunto, era mio nonno.giuseppe sassi

vittorio belluso


miller 3

miller 1

Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
Print Friendly, PDF & Email