Cari amici e lettori, oggi parleremo di un problema nazionale, tralasciando, almeno per una volta, i nostri problemi locali.

Con l’estate sono ripresi gli sbarchi e dopo il precedente di settimana scorsa in cui un giudice si è permesso di rimettere dopo poche ore in libertà una deficiente dei centri sociali che, pilotando senza patente una nave ONG con a bordo una quarantina di risorse, ha forzato il blocco della GdF, quasi mandandone al creatore l’equipaggio, ora tutti si sentono in diritto e dovere di emularne l’esempio.
La cosiddetta “capitana”, una tedesca ora esaltata dalla stampa immigrazionista e collaborazionista coi traffici di chi forzatamente intende riempire l’Europa di africani.
Anche la stampa tedesca, da sempre ostile e razzista nei nostri confronti, esalta la “capitana”, donandole addirittura la copertina di uno dei suoi settimanali più importanti.,
Ma… c’è un ma.
Il ma è che l’80% degli italiani sono col ministro Salvini e sono favorevoli al blocco degli sbarchi.
Ritengono che la ragazza dei centri sociali sia tutt’altro che una eroina da esaltare, bensì una persona che ha violato la legge e che, come tale, da mettere in galera.

E che il rimanente 20% di “accoglioni” che vorrebbero la nostra Patria invasa chissà poi perchè, siano solo una minoranza a cui non dare credito.
Una minoranza, però, che possiede il semi-monopolio dell’informazione di Stato, che non perde occasione per screditare il governo ed il suo vice-primo-ministro, che possiede fra i propri sostenitori, una parte della magistratura, almeno quella uscita dal 68, oggi all’apice del suo potere.
La Costituzione va evidentemente cambiata, visto che scontro istituzionale che genera quasi ogni giorno con conseguente paralisi e discredito del Governo, così come vanno adottate delle misure drastiche finalizzate a colpire queste ONG nei loro sporchi interessi.
Anche affondandone le navi una volta fatti sbarcare i passeggeri e arrestato l’equipaggio, come sostiene Giorgia Meloni.
Qualcosa bisogna fare. E subito.
Qualcosa di energico ed eclatante, che funga da monito a Germania e Francia, i cui governi immigrazionsiti e affaristi sono palesi nemici dell’Italia.
Ultima cosa, se a Messa il prete Vi fa il solito sermone a favore dell’accoglienza, trovate il coraggio di alzarVi e andarvene seduta stante. ( Vedrete che così facendo – la prossima volta – non lo farà più)

vittorio belluso

Mi Piace(15)Non Mi Piace(1)
Print Friendly, PDF & Email