Sta per uscire in tutte le sale cinematografiche di San Fermo e di Cavallasca l’attesissimo remake del famoso film degli anni 80 che spopolò al botteghino: ‘Una poltrona per due 2

La pellicola è stata finita di girare in questi giorni ed è ora all’attenzione del sindaco Gianburrasca per il via libera alla distribuzione al botteghino.
La trama, è stata leggermente modificata per aggiornarla ai tempi.

Trama:rongatti 3

Un sindaco totalmente incapace di un ridente paesello della Brianza, tale Rongatti, subissato dai debiti che ha contratto la sua amministrazione a causa di una politica clientelare priva di investimenti produttivi che ha fatto felice poca gente ma in compenso ha lasciato nella emme tanta altra, è disperato. Non sa più cosa inventarsi.
Il capo dei capi lo ha salvato dal commissariamento, chiesto dalle opposizioni, appellandosi ad un ricorso al Tar di un’isola sperduta nel mare del Molise, ma non può salvarlo ancora.
Intanto, il debito cresce ogni giorno e il dubbio che all’incapacità si sia sommato il danno erariale, serpenteggia fra le file.
A poco o nulla è servito scaricare tutte le colpe del dissesto sulla responsabile del servizio, che è a casa e non può difendersi.
Tutto ad un tratto, un’offerta di incorporazione di Gianburrasca piomba sul duo Rongatti come un fulmine salvatore a ciel sereno: tutti i debiti li pagherà lui in cambio della sovranità.
Come fare per salvaguardare la poltrona, fare fuori le minoranze che paiono essersi coalizzate ed, ad un tempo, apparire come chi si è sacrificato per il bene della comunità?
Semplice:
Si fa – come sempre – tutto di nascosto: si dice una cosa, se ne fa un’altra. Il tutto nel più rigoroso silenzio. Guai se le opposizioni sapessero degli accordi strappati sottobanco in cambio della salvezza personale.
Al diavolo il bene comune!
Quel che conta, è solo il nostro!
Il 9 ottobre il film uscirà nelle sale.
Si prevede un buon successo di pubblico.

 

Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
Print Friendly, PDF & Email