È stato annullato il bando di accoglienza per i richiedenti asilo a Capalbio (Grosseto). I cinquanta ragazzi che avrebbero dovuto soggiornare nel condominio de “Il Leccio”, verranno sistemati altrove. Presto verrà avviata una nuova procedura selettiva. Lo ha deciso il nuovo prefetto di Grosseto, Cinzia Teresa Torraco, che si è avvalsa della facoltà di non procedere all’affidamento del servizio come previsto nelle disposizioni finali del bando.
La gara, che aveva assegnato a Capalbio circa 20 migranti, come ricordato su alcun quotidiani, l’estate scorsa diventò un caso nazionale con la rivolta degli abitanti e di tanti vacanzieri, più o meno noti, che frequentano la cittadina: iniziarono una serie di proteste, atti formali, ordinanze, pronunce del Tar e pareri anche dell’Avvocatura dello Stato, fino al definitivo annullamento della gara.

tratto da http://www.gonews.it/

La vera anima della sinistra radical chic si è dunque manifestata a Capalbio:
Froci si, ma esclusivamente col culo degli altri.
Ne traggano quindi insegnamento i membri del Comitato ‘NO caserma’ di Cavallasca e i quasi 900 cittadini che hanno già firmato la petizione.

capalbio

Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
Print Friendly, PDF & Email