Il cruccio del nostro Rongatti sono il flusso di informazioni che, dall’inizio della scoperta del buco ad oggi, ha evidenziato la vera “dote” dell’amministrazione che da sette anni ci guida: l’incapacità di amministrare.
L’uomo si è sempre mosso spinto dalle sue stesse invenzioni.
Ma sono le invenzioni che hanno migliorato le comunicazioni che hanno fatto fare balzi enormi all’umanità: la ferrovia insieme al telegrafo (e poi il telefono) hanno fatto dell’America la potenza che tutti conosciamo.
E andando più vicino a noi hanno avuto un ruolo determinante nel trasformare il pianeta terra in un «villaggio» l’aeroplano a reazione, il satellite per le comunicazioni e il World Wide Web. Con l’aiuto di Internet abbiamo reso insignificante il tempo di trasmissione delle informazioni. Oggi siamo veramente un villaggio perché disponiamo sul pianeta di informazioni a disposizione di tutti i cittadini nello stesso istante.
Ma allora, se l’uomo ha pensato e realizzato tutte queste invenzioni, perché non si è ancora realizzata la Macchina del Tempo? Siamo sicuri che nella mente di Ronchetti quest’idea salti fuori quotidianamente.
Ma che ci farebbe con cotanta invenzione? Tornerebbe indietro nel tempo per non commettere gli errori che ci hanno portato al fallimento?
No (ricordatevi dell’incapacità di amministrare: questa dote rimarrebbe)!
Tornerebbe indietro (sino al 6 agosto 1991) per eliminare Tim Berners-Lee, l’inventore del Web. Niente Web = niente blog = niente Forza Cavallasca = niente informazioni ai cittadini. E vissero tutti e due (Rongatti) felici e contenti.

P.S.: un consiglio per Vittorio Belluso: inizia ad allevare piccioni viaggiatori.
Metti che la Macchina del Tempo sia già nelle mani di Ronchetti…

un cittadino di Cavallasca

ronchetti 56

Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
Print Friendly, PDF & Email