ll mistero continua

Nei giorni scorsi, si è svolto un altro pranzo conviviale_il sesto della serie negli ultimi 2 anni, a Grandola, a cui hanno partecipato, fra gli altri, due monsignori, un arciprete e il giornalista scrittore Renato Leoni.

In questa occasione, non erano presenti il farmacista di Cavallasca ed il commendator Alberto Botta, già consigliere provinciale e sindaco di St.ta Maria Rezzonico, in quanto impossibilitati da antecedenti impegni di lavoro.

Il farmacista, malgrado fosse il sesto invito che riceveva dal Frigerio, si è detto molto dispiaciuto di non aver potuto partecipare al frizzante convivio.

Punto focale e domanda comune che gli invitai si sono posti, è stato il comprendere il motivo di tali piacevolissimi inviti, ad opera del Frigerio.
Le più svariate ipotesi sono state fatte, senza trovare una risposta plausibile, ma è certo che qualcosa di molto grosso sia alla base di tali incontri di personalità spiccate.

Una volta raggiunta automobilisticamente Grandola, la comitiva ha proseguito per S.Nazzaro Val Cavargna, residenza estiva del giornalista Leoni.
Gli argomenti trattati sono stati di una tale riservatezza, che nemmeno in questa occasione ci viene consentito di darvene resoconto.

grandola 2

Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
Print Friendly, PDF & Email