Periferie di San Fermo discriminate

Una notizia che crediamo meriti di essere portata all’attenzione dei nostri lettori, è che gli abbonamenti alla linea di autotrasporto C74 sottoscritti in particolare dai ragazzi in età scolastica residenti a San Fermo, pagano tariffe diverse a seconda che abitino a San Fermo centro o nelle periferie, come per esempio Cavallasca.

Infatti la linea degli autobus ASF permette di avere un abbonamento annuo da Como fino a San Fermo, ma solo fino all’altezza del benzinaio ex San Pietro situato sulla strada provinciale, ad un costo di 374 (come da foto allegata), mentre dalla fermata successiva, a poche centinaia di metri, ovvero la fermata in Piazza Garibaldi, (la piazza principale di Cavallasca), è concesso un abbonamento solamente mensile (NON annuale) di €44 euro e spiccioli.
L’abbonamento di €374 è valido per 13 mesi, ossia poco più di €28 al mese!
La nostra domanda è: perchè una così forte disparità di trattamento per sole poche centinaia di metri?
Cavallasca non è forse una località di San Fermo?
Il Comune di San Fermo non gode forse di un copioso incentivo annuale di Stato per l’avvenuta fusione con Cavallasca? (fino a poco tempo fa era di 752.000 euro ora ridotte a a circa 600.000).
E allora perchè questa disparità?
Perchè l’amministrazione non si fa portatrice di questa istanza nei confronti dei vertici ASF?

 

Mi Piace(13)Non Mi Piace(2)
Print Friendly, PDF & Email