L’edizione 2015 della Sagra di San Rocco, in località Colombirolo_Cavallasca, si presenta sotto i migliori auspici.
Il bel tempo ha favorito l’avvio col botto della sagra culinaria e musicale.
Quest’anno, in alcune sere, sarà anche possibile, per la prima volta, degustare pietanze a base di pesce.
Per quanto ci concerne, abbiamo assaggiato il piatto più tradizionale della sagra, i ‘gnocchetti san Rocco’_foto_che abbiamo trovato essere ancora più gustosi dell’anno passato.

Evidentemente Nicola Teotonico e Simone Corti_ gli addetti alla preparazione al momento del piatto, hanno raggiunto lo stato dell’arte, affinando via via, nel corso delle varie edizioni della sagra, la loro tecnica miscelando al meglio gli ingredienti, donandogli sapore.

Come secondo, per la prima volta, era nel menù la tagliata di carne: foto.
La qualità della carne, proveniente da una nota macelleria di Portichetto_Paolo Dalla Rizza_ci è apparsa superba, così come la cottura.
Ultimo appunto, decisivo, riguarda la qualità/prezzo, a noi apparsa assolutamente competitiva con altre analoghe manifestazioni che si svolgono nella zona.
In definitiva, chi ci legge da anni lo sa bene, non è nel nostro costume scrivere ciò che non pensiamo e discostarci dalla realtà, anche a costo di sollevare delle critiche.
Non è quindi piaggeria la nostra, ma semplice constatazione dei fatti.

La sagra merita di essere visitata, specie da chi, rimasto in città in questo caldo agosto, alla sera è in cerca di svago, buone pietanze e frescura.

gnocchettitagliata

Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
Print Friendly, PDF & Email