Mascetti e gli assessori si raddoppiano lo stipendio

Con la determina datata 14 novembre 2021. (Per visionare la determina comunale completa, clicca il link che segue determina_n_361 (1)).
Pierluigi Mascetti si è di fatto raddoppiato lo stipendio, con valore retroattivo, per un periodo di 3 anni e valori crescenti.
Gli importi dei fantastici aumenti che sindaco e assessori si sono dati, sono riportati nelle immagini che pubblichiamo.

Immagini nude, crude, che si commentano da sole.
Niente più dei numeri possono darci una precisa idea, tenendo conto che l’importo più importante, più che doppio degli altri, non è pubblicato chiaramente, ma va dedotto leggendo il primo specchietto: quello del sindaco.


Cosa dire?
Per quanto mi concerne, mi permetto di avanzare qualche critica.
Fra queste, mi vengono in mente le seguenti:

  • E’ mai possibile che a fronte degli introiti notevolissimi che entrano nelle casse comunali, provenienti dalla Fusione fra Cavallasca e San Fermo, e dal parcheggio dell’ospedale St.Anna, questi signori non abbiano mai abbassato nemmeno di un centesimo le tasse comunali, che, anzi, per le aziende, sono aumentate? Imu e Tari sono molto care. In più a San Fermo i lavoratori, tutti i lavoratori, sia dipendenti che non, pagano l’Irpef, sia come trattenuta in busta paga che con l’f24 del 16 del mese!
  • Il servizio di raccolta dei rifiuti fa pena, in particolare per quanto concerne il servizio di pulizia delle strade. Cavallasca è sporca come non era mai stata.
  • Sono state deliberate opere faraoniche assolutamente inutili.

Tutto questo, mi riferisco ai favolosi aumenti di stipendio di sindaco e assessori, in un momento contingentale di crisi economica che attanaglia le famiglie, alle prese con gli aumenti di luce e gas e, più in generale, con una crisi economica che è in continuo peggioramento.

Insomma, a mio avviso, e, badate bene, mi firmo, tutto ciò non mi sembra moralmente corretto.
E mi stupisco che una notizia di questa portata, sia stata taciuta dai media locali, e che tocchi proprio a noi, ancora una volta, fornirla alla popolazione ignara.

vittorio belluso

 

Mi Piace(17)Non Mi Piace(11)
Print Friendly, PDF & Email
  1. OrA capisco perché gli ambulatori di villa Imbonati sono senza riscaldamento… Da qualche parte dovranno pur recuperare!

    Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
  2. Articolo davvero nauseante apparso ieri sul quotidiano locale, che fa credere che gli aumenti siano un atto dovuto. inoltre l'articolo lascia intendere che gli aumenti partiranno nel 2024, quando invece sono retroattivi dal 1° gennaio 2022. Ultima considerazione, Draghi ha dato facoltà ai sindaci di aumentare gli stipendi, ma un conto è aumentarli, un altro è raddoppiarli. Di questi tempi, poi.
    Facoltà, non obbligo, come si vorrebbe far credere.
    Il dramma è che c'è chi ci crede.

    Mi Piace(4)Non Mi Piace(6)
  3. Quello che mi dà piu fastidio non è l aumento in se stesso perché se li valessero sarei anche contento di pagare per il loro stipendio,il problema è che Quei PERSONAGGI non valgono un ....

    Mi Piace(3)Non Mi Piace(5)
  4. Ho sempre pensato che se fossi nato un'altra volta avrei fatto il notaio o il farmacista... ma ho cambiato idea, farei il sindaco di San Fermo !!!!!

    Mi Piace(5)Non Mi Piace(5)
  5. I "Non Mi Piace" sono 4, quale sarà dei magnifici 5 quello che ancora non ha votato ?

    Mi Piace(7)Non Mi Piace(5)
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Potrebbe piacerti anche