La notizia del giorno è che il nostro sindaco – finalmente dirà qualcuno – si è deciso a non fare pagare il parcheggio dell’ospedale st. Anna almeno ai dipendenti di questo.
Un “contentino” che gli serve a glissare la richiesta ben più impegnativa che mi onoro di avergli avanzato in prima persona, per mezzo di questo blog, pochi giorni fa: DEVOLVERE TUTTI GLI INCASSI DEL PARCHEGGIO DEL ST.ANNA ALLA TERAPIA INTENSIVA!

La decisione di tanta magnanimità da parte del nostro primo cittadino, fa seguito ad un post di un dipendente dell’ospedale che chiedeva di trovare la sbarra del parcheggio alzata al suo arrivo, (cioè – tradotto – di non far pagare a lui ed ai suoi colleghi, almeno in questi giorni di assoluta emergenza – il costo della sosta).

Per il nostro Comune ciò comporterà un mancato introito di 20.000 euro, spicciolo più, spicciolo meno.
Ma è una goccia nel deserto!
Ripetiamo, questa decisione è solo il “contentino”, che serve al nostro sindaco per apparire magnanimo e di aver concretamente “fatto qualcosa”, quando invece è ben altro che gli si chiede, e cioè di devolvere tutti gli incassi alla terapia intensiva, uscendo dal nascondiglio in cui si è cacciato da quando è scoppiata questa terribile crisi sanitaria, economica e, aggiungeremo noi, umanitaria,

A corollario dell’annuncio di questa iniziativa, fa seguito un commento al post fb di una dipendente dell’ospedale, (di cui omettiamo il nome) che non lascia spazio ad interpretazione alcuna, da tanto è chiaro, accorato e condivisibile, che pubblichiamo tale e quale:

io lavoro al S. Anna e dico paghiamo lo stesso il parcheggio, non c’è problema, ma devolvi lo stesso introito per l’ospedale visto che è costruito sul “tuo” suolo e in questo momento ha bisogno di fondi per avere apparecchiature in più, DPI in più e tutto il resto….noi sanitari non abbiamo bisogno di “clemenze” simili ma di guanti, mascherine, camici, supporto morale….vedi colleghi e amici storici passare dall’altra parte della barricata, non più come medici o infermieri o oss ma come pazienti e tu sei impotente davanti a tutto questo….quindi caro Mascetti aiutaci in questo modo…grazie”.

vittorio belluso

Mi Piace(16)Non Mi Piace(5)
Print Friendly, PDF & Email