16 dicembre, grande festa a San Fermo!
Il gruppo di maggioranza, ritrovatosi giovedì sera, ha deciso di investire risorse per tentare di far divertire la gente, in special modo i cavallaschini, che si sentono relegati al ruolo di cittadini di serie B.

In questa ottica, verrà affittato un trenino che farà la spola fra la piazza del municipio e villa Imbonati a Cavallasca.
Siamo curiosi di conoscerne il tragitto, visto che le alternative sono solo due: o passare sulla provinciale garibaldina bloccando il traffico, o passare per l’altra parte, la via dell’ospedale disseminata di dossi.
Scusate cari lettori ma non riusciamo a non sorridere nell’immaginare un trenino natalizio carico di mamme e bambini che ogni 10 metri sobbalza, a causa di un dosso mascettiano, fino a fare battere la testa dei malcapitati viaggiatori sul tetto del vagoncino.

La scelta di omaggiare il Natale richiamando anche le solite bancarelle è stata presa in accordo con la pro loco di San Fermo, che finalmente potrà asserire di esistere con cognizione di causa.

In arrivo anche dei palloni gonfiabili che verranno allestiti in piazza a San Fermo.

A villa Imbonati, la mattina del 24, un finto babbo Natale accoglierà i bambini, spiegando loro che l’attuale amministrazione è quanto di meglio si potesse sperare di avere.

Nulla ci viene detto di cosa ne sarà delle lettere indirizzate a Babbo Natale e imbucate nell’atrio del Municipio.
Sarebbe curioso leggerne alcune, per vedere se alla inflazionata pace nel mondo, un qualche bambino, evidentemente un pochino più “sveglio” di altri, chiederà semplicemente che le strade – specie di Cavallasca – siano manutenute, chiudendo i buchi che le tappezzano.

Staremo a vedere!

Mi Piace(8)Non Mi Piace(5)
Print Friendly, PDF & Email