La rosticceria di Cavallasca sita nel Centro servizi di Cavallasca, ha chiuso.
Ad annunciarlo, attraverso i social, il titolare – Marco Sofia – con questo annuncio:
Ringrazio e Saluto tutti i clienti di Aglio e Peperoncino per aver condiviso questa splendida esperienza di 5 anni d’attività. Gestire un’attività comporta un impegno duro e costante che da solo non avrei potuto sostenere a lungo.
Si è presentata una nuova occasione di lavoro all’estero che mi permetterà di poter avere del tempo libero ormai sacrificato da tempo per la mia attività di Gastronomia/Pizzeria/Buffet-Eventi, decidendo di porre fine con forte dispiacere a questa splendida esperienza. Abbraccio tutti i clienti, ormai amici, che mi hanno sostenuto e gratificato ogni giorno. Grazie di Cuore a tutti.

La verità – come da noi più volte espresso in passato, è che questo Centro è stato mal pensato.
I negozi non godono di alcuna visibilità, i parcheggi vengono usati e saturati da tutti penalizzando i clienti dei negozi, e, dulcis in fundo , le spese condominiali sono spropositatamente alte a causa di un contratto sottoscritto dai negozianti all’atto di acquistare gli spazi oggi divenuto estremamente penalizzante, che delega agli esercizi anche il compito di gestire il prato soprastante, di proprietà comunale.
Le tasse locali poi, danno la mazzata finale: anche queste spropositate per le aziende, (a
tutto vantaggio dei privati: mossa politica che paga dal punto di vista elettorale ma che ha un costo altissimo in termini di possibilità di creare in loco dei nuovi posti di lavoro) e non tengono in alcun conto le difficoltà che un imprenditore può riscontrare nei primi anni di attività
Non ci resta dunque – sommessamente – che augurare a Marco tutto il bene possibile, ora che ha scelto di tornare ad essere un dipendente (all’estero), andando via da questa Italia già fallita, da questa Italia ammazza aziende.

 

Mi Piace(14)Non Mi Piace(2)
Print Friendly, PDF & Email