Si informa che ieri pomeriggio la petizione stilata dal comitato ‘NO caserma ai clandestini in via Monte Sasso’, ha superato la soglia delle 500 firme. 518 per la precisione.
Nella prossima settimana la raccolta di firme continuerà senza sosta, e si esortano anche gli abitanti di San Fermo a sottoscriverla, come già sta accadendo.
Più firme ci saranno, maggiormente sarà evidente la natura antidemocratica di chi ci amministra e governa.
Più firme ci saranno, e maggiore sarà la eco nazionale che la nostra vicenda assumerà.
Più firme ci saranno, e maggiori probabilità ci saranno che anche in altre parti d’Italia i cittadini -come noi- si organizzino in comitati che altro non saranno se non dei nuclei di nuove forme di politica del territorio, non più disposte ad accettare supinamente i diktat piovuti dall’alto, ma pronti a dare battaglia ed ergere barricate, se necessario.

Stamattina, in forma del tutto autonoma, si svolgerà un presidio della Lega in via Dunant, nei pressi del municipio.

Per quanto concerne la politica locale, si informa che domani sera lunedì, si svolgerà un incontro a porte chiuse fra le rappresentanze politiche di Cavallasca.
Vi sono da discutere le forme di rappresentanza locale nel nuovo Comune accorpato di San Fermo della Battaglia.
Forza Cavallasca, in forza del suo consenso, rivendica un ruolo chiaro e autonomo.

marongiu

Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
Print Friendly, PDF & Email