Secondo le ultime notizie che ci arrivano, pare che anche il gruppo di Enzo Tiso, dopo quello di Massimo Butti, stia seriamente pensando di NON presentarsi alle prossime elezioni amministrative dell’11 giugno
La strategia è nota:
si tratta di lasciare solo il gruppo Mascetti, il cui leader è accentratore fino all’ossesso tanto che ama contornarsi di soli yes man.
Con una lista sola, l’11 giugno, si farebbe strada l’ipotesi che il quorum del 50% di votanti non venga raggiunto, invalidando le elezioni e costringendo il Prefetto al commissariamento del Comune.
In alternativa, qualora tale soglia venisse oltrepassata, il consiglio comunale che ne deriverebbe sarebbe comunque svuotato di credibilità, con una unica lista presente, il cui leader resterebbe senza più nessun freno inibitore, libero quindi di sbagliare a volontà.
Un uomo solo, contornato da yes man e yes woman, non può fare altro che mostrarsi per quello che è, con tutti i pregi, ma anche con tutti i difetti.

L’appuntamento è per venerdì 28 aprile alle h 21 a villa Imbonati, ove, fra le altre cose, verrà finalmente ufficializzata l’entità del buco di bilancio della precedente amministrazione di Cavallasca, alla luce degli ultimi e ulteriori approfondimenti eseguiti stavolta dal personale di San Fermo.

Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
Print Friendly, PDF & Email