La Regione Lombardia ha bocciato la mozione del consigliere regionale del Pd Orsenigo – ex sindaco di Figino Serenza – che proponeva quel che noi andiamo scrivendo ormai da anni, e cioè che una parte degli incassi dell’autosilo del St’Anna vengano destinati allo stesso Ospedale, e per la manutenzione del parcheggio, e per potenziare il servizio del Pronto Soccorso che attualmente ha tempistiche di attesa inaccettabili.
La mozione è stata respinta con 32 voti contrari.

Il nostro commento non può essere che laconico, prendendo atto che, per una volta, la nostra posizione in merito è stata condivisa dal PD e non dal Centrodestra che pure sosteniamo con forza da sempre.

La nostra opinione, la mia in particolare, nasce dalla constatazione fatta nell’ambito del mio lavoro di farmacista, che i tempi di attesa per il Pronto Soccorso sono lunghissimi, al punto da esacerbare la gente.
La causa di tale disservizio – che pure è essenziale in una comunità – è tutta da ricercarsi nella carenza di personale addetto, laureato e non, a sua volta causata delle ristrettezze economiche che non permettono nuove assunzioni.

Pare assurdo, ai nostri occhi, che un Comune come il nostro possa permettersi di usare il milione di euro l’anno che entra nelle casse del Comune non per abbassare le tasse dei cittadini o per sgravare le imprese del territorio (molte delle quali in difficoltà), ma per attuare una politica populistica, finalizzata al consenso elettorale, che vede le periferie sistematicamente abbandonate a se stesse a tutto vantaggio dei centri con maggiore affluenza, come appunto le piazze e le attività con grande numero di iscritti e/o partecipanti.

vittorio belluso

Mi Piace(6)Non Mi Piace(5)
Print Friendly, PDF & Email