Vale di più la dignità che i soldi

Apprendo che la incorporazione di Cavallasca nel comune di San Fermo non si fa più.

Come già detto altre volte non ero ne favorevole ne contrario alla fusione dei due comuni, si poteva fare come si poteva non fare, non me ne importava più di tanto, certamente non l’avrei promossa in questo modo e per i seguenti motivi.

  1. Cavallasca non sarebbe più esistita e anche noi ci saremmo chiamati San Fermo.

    Cavallasca avrebbe perso un po’ del suo fascino che la pone (secondo una signora incontrata alla Sagra di San Rocco) al centro del mondo.

    La stessa Battaglia di San Fermo di cui San Fermo si fregia si è svolta quasi tutta a Cavallasca, con il quartier generale di Garibaldi, l’infermeria; i piani della Battaglia vennero studiati a Cavallasca e solo l’ultimo assalto al Santuario si svolse a San Fermo.
    Il nome stesso di San Fermo è stato dato al paese da un cavallaschino. Cavallasca in passato paese di villeggiatura di patrizi milanesi e c’era il detto: è di moda avere la casa a Cavallasca.battaglia di san fermo
    Soggiornarono personaggi illustri che altri paesi ci invidiano e che non hanno mai avuto tra i quali: Guido Grimoldi, Giuseppe Garibaldi, Giuseppe Parini, Alessandro Manzoni, Luigi Pirandello, Buffalo Bill, Raffaele De Courten, Margherita Sarfatti, Benito Mussolini, ospiti di altrettante famiglie illustri,quali: gli Imbonati, i Butti, i Sarfatti.

    2) San Fermo avendo la maggioranza della popolazione avrebbe eletto i suoi cittadini e noi saremmo stati tagliati fuori, contando meno del due di picche.

    3) Anche in una normale fusione gli incentivi economici sarebbero stati provvisori e in un domani terminati saremmo al punto di partenza.
    Anche i soldi del parcheggio dell’Ospedale Sant’Anna sino a quando ci saranno?
    Circolano voci insistenti che vogliono togliere sia i parcheggi che l’ospedale (niente è eterno e tutto cambia, anche in Italia patria dell’immobilismo.)

    4) Il municipio e i servizi dove sarebbero stati collocati: a San Fermo o a Cavallasca.
    Dopo aver ponderato questi punti mi chiedo , se è una unione di cuore e non di interesse si può fare lo stesso e unire ugualmente i due comuni e procedere con una gestione
    al risparmio (stando così separati non abbiamo lo stesso i soldi degli incentivi) I matrimoni di interesse non vanno mai bene. (vedi il detto : un cuore e una capanna).
    Una unione così potrebbe anche funzionare senza un paese che dice: i soldi sono miei e comando io.
    Scegliendo un nuovo nome che vada bene ai due paesi senza far torto a nessuno. Chiedete ai sanfermini di chiamare il loro paese Cavallasca cosa ne pensano.
    Vale di più la dignità che i soldi.


    Marco Augusto Frigerio

    P.S.
    Parlando con degli ex amministratori di San Fermo mi dicono che la maggioranza della popolazione di San Fermo è contenta che la fusione sia saltata in quanto preferiscono andare sotto Como che unirsi con Cavallasca.

    frigerio

Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
Print Friendly, PDF & Email