La situazione politica sanfermina dopo il voto provinciale unanime a favore della revisione
dell’accordo di programma sulla destinazione dei proventi del parcheggio dell’ospedale sant’Anna

Dopo il voto unanime di questa settimana in consiglio provinciale, a favore della revisione dell’accordo di programma del 2003, nel quale è scritto che gli introiti dell’autosilo debbano finire interamente nelle casse del nostro comune, si è evidenziato come ormai il nostro sindaco sia rimasto politicamente isolato, non avendo più nessuno disposto a perorare la sua causa che – si badi bene – non necessariamente coincide con quella dell’interesse comune dei sanfermini.

A fare cambiare idea anche agli esponenti di Forza Italia- partito che non è di riferimento per Mascetti ma che comunque, in questi anni, lo ha in una qualche maniera appoggiato – è stato il comportamento egoistico – da noi denunciato su questo blog a chiare lettere – che il nostro comune ha avuto durante l’emergenza Covid-19.

Nessun aiuto economico è stato fornito dal nostro Comune all’ospedale durante l’emergenza, nemmeno quando la gente moriva a grappoli e non si sapeva più dove mettere i nuovi ricoverati, nessun aiuto di nessuna forma, ma, contemporaneamente, a livello locale, a fronte di entrate sempre crescenti frutto anche e soprattutto della fusione con Cavallasca, si decideva di spendere risorse per cose che- almeno in quel momento – suonavano come bestemmie, almeno alle orecchie politicamente meno ingenue e forse un poco più fini.

Dal Comune di Como, anche l’assessore all’Urbanistica Marco Butti, appartenete a Fratelli d’Italia, si schiera per la revisione dell’accordo:

L’Amministrazione Provinciale si è espressa circa la necessità di rivedere l’accordo di programma che ha permesso di costruire il nuovo ospedale Sant’Anna. La votazione ieri pomeriggio proprio mentre ero a colloquio con il direttore generale dell’Asst, Fabio Banfi, proprio per parlare di questo tema, del destino di via Napoleona e per confrontarmi anche su altri importanti temi. A questo punto credo opportuna una sinergia tra le istituzioni per attivare formalmente questo percorso, considerata anche la trasversalità di forze politiche che chiedono questo passaggio”.

Alle dichiarazione di Marco Butti fanno seguito quelle del suo collega di partito, Stefano Molinari:

La mozione adottata dal Consiglio Provinciale in merito alla valutazione dello stato di attuazione dell’accordo di programma sul Sant’Anna ci lascia estremamente soddisfatti. A distanza di 17 anni finalmente si accedono i riflettori su una situazione sulla quale per troppo tempo si è preferito chiudere gli occhi a discapito di alcuni dei soggetti firmatari come il Comune di Como, ma soprattutto dei malati e famigliari che frequentano la struttura ospedaliera”.

La nostra impressione?

Il nostro sindaco è ormai politicamente finito ma finirà per durare ancora qualche anno, almeno a livello locale. Fintanto che ci sarà il premio di fusione fra Cavallasca e San Fermo, da me a suo tempo fortemente voluto.
Dopo di allora le luci colorate che ne illuminano l’aurea, cominceranno mestamente a spegnersi.
Gli zampilli colorati delle fontanelle nelle rotonde comunali si affievoliranno sempre più.
La Protezione civile si ritroverà nel suo nuovo e costosissimo casermone di via Lancini al freddo e i tetti delle parrocchie ricominceranno ad avere infiltrazioni d’acqua da riparare stavolta con le sole offerte dei fedeli e non più con le risorse dei contribuenti.

In questi anni il nostro sindaco  ha dimostrato astuzia, egoismo e capacità di trattativa non comuni, ma ha anche fatto un uso pessimo delle risorse, usate sempre e solo per consolidare il potere locale, ma fondamentalmente fregandosene del bene della collettività intesa nella sua intierezza.
Forse questo è ciò che vuole la maggioranza dei sanfermini, ma non ne siamo del tutto convinti.

vittorio belluso

*Nel fotomontaggio in copertina, un Mascetti non più conte ma stavolta semplice sindaco, cerca di convincere il comandante Leanza a non multarlo per aver parcheggiato momentaneamente in divieto di sosta.

Mi Piace(10)Non Mi Piace(9)
Print Friendly, PDF & Email