Il Comitato NO Caserma ha chiesto che il bando per la ristrutturazione della ex caserma del Monte Sasso venga annullato.

I tempi cambiano velocemente, quel che fino a ieri sembrava intoccabile, ora appare vecchio e desueto.
La Lega, ed il suo leader, il grande Matteo Salvini, sta facendo conoscere al mondo quella parte di Italia – divenuta maggioranza – che fino a ieri non aveva diritto di parola, tacciata come razzista e ignorante, emarginata dai posti di potere che contano.
Ieri – finalmente – una nave ONG piena zeppa di clandestini è stata dirottata in altro porto europeo.

Evviva!
E’ìl segno che qualcosa sta cambiando!

Con le forze del centro destra al Viminale ora vogliamo rimettere in discussione alcuni punti fermi della politica di invasione pianificata messa in campo dal PD quando era al potere.
Ci riferiamo agli Sprar, che, a nostro avviso, vanno aboliti quanto prima, in modo che sindaci con tanto pelo sullo stomaco, in cambio di quattro soldi, non svendano la sovranità che hanno sul proprio territorio allo Stato nella gestione delle presenze di richiedenti asilo nei vari comuni che vi aderiscono. 

Anche il sindaco di San Fermo Mascetti aveva dichiarato di volerlo sottoscrivere, questo iniquo protocollo, riuscendo infine a farci ulteriormente allontanare da questo modo di pensare e di agire.

Ora vi è l’occasione per rompere tutto!
Tutti i calcoli finalizzati a portare soldi nelle casse del Comune in barba a quell’opinione pubblica che va sottomessa e deviata da quelli che sono i veri obiettivi che una comunità dovrebbe perseguire in funzione e dei propri reali interessi, stanno saltando!

Altra cosa, in virtù della nostra appartenenza politica, abbiamo chiesto a chi di dovere, in qualità di membri del comitato NO Caserma, di sospendere se non addirittura annullare il bando di riattazione della caserma del Monte Sasso.

Li di clandestini in procinto di fuggire in Svizzera o di spacciare droga in tutta tranquillità non ne devono entrare né oggi, né domani, né mai!

Forza Matteo, Forza Nicola, dateci una mano a rimettere un po’ a posto le cose anche qui!

vittorio belluso

Mi Piace(6)Non Mi Piace(2)
Print Friendly, PDF & Email