Di Marco Augusto Frigerio

Berlusconi a ottant’anni incomincia a perdere qualche colpo, ma malgrado tutto si dimostra quel genio che è sempre stato.

Il suo ultimo capolavoro è la Legge elettorale che come da lui voluta, se vincerà le elezioni del prossimo anno andrà al governo con Salvini a la Meloni.
In caso contrario farà un accordo con Renzi e andrà comunque al governo ripristinando di fatto la DC anche se essa non è mai morta.
Controllerà così la maggioranza e contemporaneamente anche la minoranza mandando Salvini all’opposizione (le liti sono tutte programmate e noi poveri gonzi ci crediamo) il quale toglierà parte dei voti di protesta ai cinque stelle relegando quest’ultimi all’opposizione permanente.
Come si può vedere è sempre lui che tira le corde sia da una parte che dall’altra.

 

Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
Print Friendly, PDF & Email