Forza Cavallasca sostiene la candidatura di Lucia Borgesi

Lucia Borgesi: è lei la donna che rappresenterà Cavallasca

Lucia Borgesi. classe 1968 è un’artista/grafica/progettista/sportiva.
Da noi segnalata e proposta a Mascetti nel novembre scorso, è una delle 4 donne che sono state candidate nella lista che, con ogni probabilità, verrà riconfermata alla guida del nostro Comune.

La Borgesi, impegnata sul territorio di Cavallasca come volontaria nel Gruppo Sportivo e nella scuola primaria dove insegna karate attraverso cicli di lezioni annuali, è la persona che meglio di ogni altra è in grado di fare valere i diritti e le aspirazioni della popolazione cavallaschina, in un momento in cui, per un preciso disegno politico mirante ad annullare tutto quanto storicamente fatto negli ultimi anni di storia di Cavallasca, Cavallasca appunto è rimasta senza una giusta e adeguata rappresentanza.

La Borgesi è anche Istruttrice presso la palestra Comunale di Cavallasca di karate e Qi Gong e scenografa in occasione di alcuni spettacoli teatrali della parrocchia di San Michele.
Grazie al sostegno del Comune di Cavallasca da qualche anno propone un corso do acquerello per bambini e adulti, di cui, in questi giorni, è in essere una mostra, che invitiamo tutti ad andare a vedere.

Lucia Borgesi, è una delle persone che Belluso aveva segnalato all’amministrazione come possibile membro della costituenda commissione di rappresentanza cavallaschina, (ad oggi di fatto sorpassata dagli avvenimenti), unitamente ad Alessandro Ferrara, Massimo Mazzei e Alessandro Carughi, proprio  per le sue comprovate capacità.



E’ quindi lei che tutti coloro che in passato hanno votato Forza Cavallasca  dovrebbero indicare alle elezioni comunali dell’11 giugno per il rinnovo del Consiglio.
Abbiamo 4 donne in lista.
Sarà un miracolo se ne verranno elette due.
Facciamo in modo che, almeno una di esse, sia Lucia, in quanto è l’unica che possa realmente rappresentare gli interessi dei cavallaschini tutti, senza piaggerie nei confronti del nuovo padrone, il signor Pierluigi Mascetti od altri potentati ‘esterni’ agli stretti interessi della nostra comunità.

vittorio belluso

Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
Print Friendly, PDF & Email

10 pensieri su “Forza Cavallasca sostiene la candidatura di Lucia Borgesi”

  1. Chi è costui che immancabilmente sputa sentenze senza conoscere un fico secco. Il valore e le credenziali della simpatica e bella Lucia dal volto radioso, intelligente e dallo sguardo determinato.
    Egregio Luciano, mettiti l'animo in pace, il tuo tempo è scaduto assieme a quello di Ronchetti -dopo la devastante gestione del pubblico denaro-.
    Il nuovo avanza e presto farà sentire la sua voce per il nuovi Sanfermini all'ombra del campanile di Cavallasca.
    Per quanto mi riguarda, l'invito dell'assente Belluso, trova consenziente anche il mio gatto.

    Mi Piace(4)Non Mi Piace(7)
  2. Vittorio scusami ma anche nell'altra lista ci sono candidati di Cavallasca e mi pare che siano più consapevoli del disinteresse che il Mascetti ha dimostrato verso il nostro paese in questi mesi di minestrone. Sì perché per me rimane sempre il paese di Cavallasca e non la frazione di Cavallasca. Concludendo ritengo che garantiscono più i vari "Giovanni" che altri caduti dall'alto .

    Mi Piace(13)Non Mi Piace(7)
  3. E' importante che almeno una persona di Cavallasca riesca ad essere eletta e ci rappresenti, e faccia gli interessi reali del Comune e non di altri potentati interessati.
    Pronti a mettere le mani sui prossimi anni dei nostri incentivi sbandierando una presunta buona causa cui solo gli sprovveduti possono credere e che poi così buona causa non è.
    Nessuna più della Borgesi, la cui candidatura ho avanzato io stesso prima per la commissione poi per la lista, appare ai miei occhi equilibrata e al servizio della propria coscienza.
    Quindi invito a votarla.

    Mi Piace(5)Non Mi Piace(10)
  4. Quanti lai. Cavallasca è morta ed è stata ceduta in cambio di un bel tubo di nulla, neppure di quel biblico piatto di lenticchie. Penso sia stato il peggior" affare" compiuto dopo Nizza, Mentone e la Savoia. Almeno smettiamola di cianciare soprattutto per coloro che hanno sponsorizzato la fusione ( la truffa o se preferite la gabola) e domenica delle votazioni andiamo tutti al mare. Ne guadagniamo certamente in salute e salveremmo almeno la faccia.

    Mi Piace(10)Non Mi Piace(10)
  5. bene mi fa piacere , anche perché conosco Lucia , per il resto certo Mascetti sta dando prova del padre padrone che tutto decide e senza discutere , la "Cavallasca " sembra a mio parere , abbandonata a se stessa come un figlio adottato che non deve pretendere niente ma solo ringraziare .

    Mi Piace(9)Non Mi Piace(16)
  6. ... va bene ... sarò più chiaro:

    Nel progetto mascettiano le quattro donne servono a lasciare le cose come stanno.
    Servono a portare voti dei cavallaschini al suo mulino ma non necessariamente a farle eleggere.
    Servono per far vedere che si rispettano le quote rosa ma poi a lasciare la squadra di yesman intatta. (perchè strumentale e comoda ai progetti).
    Ecco perchè dobbiamo convogliare i voti su di una persona sola, indipendente e possibilmente di formazione laica, affinchè questa venga poi effettivamente eletta e faccia unicamente gli interessi della comunità e non quelli di altri potentati.
    E' l'unica chance che il sindaco ci ha lasciato.
    Giochiamocela.

    Mi Piace(12)Non Mi Piace(16)
  7. #Giuseppe ridiamoci su....il suo commento sembra il classico....

    moglie: hai visto la mia amica, splendida vero?
    marito: si certo,che carina e come le sta bene quel vestito....
    moglie: perché io sono un cesso e sto malissimo?

    dire che una persona è brava non significa che le altre non lo siano Giuseppe...
    Libera interpretazione... 😉

    saluti

    Mi Piace(16)Non Mi Piace(11)
  8. non ho detto questo.
    La sua è solo una interpretazione.

    Mi Piace(10)Non Mi Piace(23)
  9. Quindi le altre due candidate, intendo dire Chiara Robba e Anna Scibellli. non sono in grado di rappresentare gli interessi dei cavallaschini. Buono a sapersi.
    Mi auguro che la "dote" della signora Borgesi sia più consistente di quella che gli viene attribuita in questo scritto, altrimenti non vedo differenze.

    Mi Piace(29)Non Mi Piace(4)

I commenti sono chiusi.