Conseguenze retroattive del buco di bilancio della gestione Ronchetti

Da questo mese di Aprile, i pensionati residenti a Cavallasca hanno avuto l’amara sorpresa di ritrovarsi in busta paga una trattenuta irpef raddoppiata, passata quindi al massimo di legge, allo 0,8.

Ciò non è certo da imputarsi alla nuova amministrazione che ha incorporato Cavallasca, ma è lo strascico annunciato (poco) del famoso buco di bilancio 2015.
Gli incentivi per l’avvenuta fusione non sono ancora arrivati, (si prevede a maggio), di conseguenza per tutto questo anno il ‘buco’ causato dall’amministrazione precedente graverà sulle tasche di tutti i cavallaschini, in particolare di coloro che hanno un reddito fisso, come, appunto, i pensionati.

 

Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
Print Friendly, PDF & Email