La grande coalizione non si farà.

Ovverosia l’accozzaglia antimascettiana con dentro tutti.
Probabilmente nascerà una coalizione con Gagliardi, Tiso, la Butti, qualche ronchettiano se non proprio l’intestatario in persona, forse Butti Massimo, ma, di sicuro, non Andrea Signorelli, non Pippo Scalisi e non il sottoscritto.

E’ vero che ritengo che una formazione di simile fattura, avrebbe seriamente potuto insidiare l’egemonia dell’attuale amministrazione che, direttamente o indirettamente, vede Mascetti governare San Fermo da circa un ventennio.
Perchè tale colazione avesse potuto aver changes di vittoria, avrebbe dovuto contemplare anche me e alcune delle persone più valide che mi hanno aiutato negli ultimi 2 anni di opposizione.
Ma non sono disponibile.
Non ritengo Mascetti quella specie di orco cattivo che taluni dipingono.
Anzi, lo stimo e credo nella bontà della politica da lui portata avanti negli ultimi tempi.
Difficile fare meglio.
Le stesse elezioni di primavera, per taluni, altro non sono state se non un avvertimento in chiave Caserma-profughi: “lascia la mano libera sui clandestini al governo del PD, altrimenti la paghi”.
Quindi, seppur mestamente, mi sto peparando a restare per qualche anno fuori dal Consiglio Comunale, visto che nella lista dell’amministrazione pare proprio che non ci sia posto per me.
Fa niente.
Continuerò a scrivere.
Renderò conto.
Non farò sconti a nessuno.
E mi divertirò perchè mi occuperò solo di ciò che realmente mi interessa, lasciando perdere i compiti istituzionali del consigliere comunale.
Per quanto mi concerne, Mascetti ha già vinto.
E mi sta bene così.

vittorio belliuso

 

Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
Print Friendly, PDF & Email