A chiarimento

L’accordo dell’autunno scorso con la giunta di San Fermo per avviare l’iter di incorporazione di Cavallasca in San Fermo della Battaglia attraverso referendum … non è stato siglato da me.
Visto che il sottoscritto pare essere ritenuto da talune persone vicine alla vecchia maggioranza locale il principale responsabile del fatto che Cavallasca sia rimasta senza una rappresentanza politica, mi permetto di ricordare a questi ‘taluni’ che il sottoscritto, pur essendo dichiaratamente favorevole all’operazione per motivi ampiamente elencati, non è il responsabile della situazione venutasi creare.
Per quanto riguarda il nostro nuovo sindaco – Mascetti – confermo di ammirarne le qualità ed il decisionismo.
Confermo di avergli chiesto un posto nella sua squadra.
Anticipo che non ho intenzione di candidarmi contro di lui, che sono preparato all’idea di restarmene a casa qualche anno e chiedo scusa ai miei 505 elettori (che oggi sono di più) se non potrò rappresentarli nella imminente tornata elettorale, in quanto la mia candidatura non dipende da me, come non è dipesa da me né la modalità con cui si è proceduti ad una fusione che cancellava in un sol colpo anni dei nostri sacrifici e del nostro lavoro, nè soprattutto la tempistica.

Quindi se si vuol per forza cercare un responsabile di questa situazione imbarazzante, lo si cerchi pure da un’altra parte.

vittorio belluso

Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
Print Friendly, PDF & Email