Lo sforamento del patto di stabilità del 2015 non è stato di 133mila euro come erroneamente dichiarato dalla Giunta, ma di 188mila.
Conseguentemente la sanzione che lo Stato applicherà in minori trasferimenti già quest’anno sarà di una cifra esattamente pari e toccherà ai contribuenti locali ripianarla.

Il vero problema è che il sindaco non ha il coraggio di ufficializzare questa ulteriore vergogna, così come la reale entità del debito accumulato negli anni che vanno dal 2011 al marzo del 2016, sotto la sua sciagurata guida.ronchetti tg3
Riteniamo ci siano tutte le condizioni perchè intervenga la Procura della Repubblica.
L’ipotesi del danno erariale è evidente.

vittorio belluso

Mi Piace(0)Non Mi Piace(0)
Print Friendly, PDF & Email